canone Rai in bolletta

Le nuove modalità di pagamento del canone Rai direttamente in bolletta sono ormai agli sgoccioli.

Entro il termine di scadenza previsto (16 maggio) le dichiarazioni sostitutive di richiesta di esenzione del canone Rai che sono state inoltrate sono state 817mila, di cui 220mila quelle inviate per via telematica.

Per approfondire vai allo


SPECIALE SU CANONE RAI 2016: TUTTO SU PAGAMENTO ED ESENZIONE

Come precisato in un’audizione alla Camera sull’Anagrafe tributaria dal direttore dell’Agenzia, Rossella Orlandi, in questi giorni E’ in corso la trasmissione all’Acquirente unico da parte dell’Agenzia delle Entrate delle informazioni sui soggetti che non devono pagare il canone mediante accredito nelle fatture elettriche”.

Vediamo, quindi, di seguito quali sono i casi e le relative disposizioni in cui non si deve pagare il canone Rai in bolletta.

CANONE RAI: LE NUOVE REGOLE PER CHI NON PAGA IN BOLLETTA

I contribuenti che non sono intestatari di una bolletta elettrica devono pagare al Fisco il canone Rai entro il mese di ottobre. Ecco i casi particolari di pagamento previsti dal decreto attuativo sulle nuove modalità di versamento pubblicato in Gazzetta Ufficiale lo scorso 5 giugno e in vigore da lunedì 6.

Leggi anche: Canone Rai in bolletta, diventa operativo. Ecco le novità del decreto. Ecco il testo

Qualora nessun membro della famiglia anagrafica, tenuta a versare il canone Rai in quanto in possesso dell’apparecchio televisivo, risulti titolare dell’utenza elettrica residenziale , l’imposta sulla tv deve essere pagata direttamente all’Agenzia delle Entrate entro il prossimo 31 ottobre.

1) Bolletta elettrica intestata al proprietario dell’immobile in affitto

Il caso appena citato corrisponde al classico esempio dove la fornitura di luce è intestata al proprietario dell’appartamento in affitto.

Quando, infatti, il canone Rai è a carico dell’inquilino che non può pagarlo mediante la bolletta, il decreto attuativo, al comma 7 dell’articolo 3, stabilisce che si debba pagare in un’unica soluzione (l’intero importo di 100 euro) entro il 31 ottobre 2016.

In tal caso, quindi, quando l’utenza elettrica è a carico del proprietario, è quest’ultimo che è tenuto a presentare la dichiarazione di esenzione, compilando il quadro B e tale adempimento, si ricorda, è effettuabile in qualsiasi momento essendo valido per tutto anno; mentre spetterà all’inquilino pagare il canone tv come sopra riportato.

2) Bolletta elettrica collegata a reti che non sono interconnesse con quella nazionale

Analogo discorso si applica anche agli utenti che ricevono l’energia elettrica mediante di reti che non sono interconnesse con la rete nazionale. Si tratta, quindi, dei residenti delle isole minori: quindi Ustica, Tremiti, Levanzo, Favignana, Lipari, Lampedusa, Linosa, Marettimo, Ponza, Giglio, Capri, Pantelleria, Stromboli, Panarea, Vulcano, Salina, Alicudi, Filucudi, Capraia, Ventotene.

3) Bolletta elettrica intestata all’utente che risulta senza consumi elettrici addebitabili

E’ il caso del contribuente che, ad esempio, si trova spesso fuori di casa per trasferte o lunghi periodi di assenza. In queste circostanze lo stesso vedrà recapitarsi la rispettiva fattura elettrica contenente soltanto l’addebito del canone Rai a cadenza almeno quadrimestrale.

4) Attivazione di una nuova utenza elettrica

Nel caso in cui un contribuente attivi una nuova utenza elettrica, ad esempio trasferendosi in una nuova abitazione, dovrà versare le rate del canone Rai dovute in un’unica soluzione, dopo il mese di ottobre, mediante la prima rata del 2017.

5) Bolletta elettrica intestata ad un utente diverso dall’intestatario del canone Rai

In tal caso, sarà la stessa Agenzia delle Entrate a procede alla voltura d’ufficio: si tratta, ad esempio, di bollette intestate a un contribuente che è deceduto.


CONDIVIDI
Articolo precedenteNuovo Codice Appalti: basta agli affidamenti fiduciari. Ecco cosa cambia
Articolo successivoDivorzio e separazione: quando scattano le spese straordinarie

6 COMMENTI

  1. Il canone RAI è sempre stato pagato dal Sign. Vittorio Favella fino al 2015 compreso. Lo stesso era intestatario della bolletta Enel: in seguito al suo decesso avvenuto il 15 maggio 2015 si è proceduto al cambio intestazione della bolletta Enel a favore della moglie: Bonacini Marialuisa. Non trovando la quota canone RAI in bolletta ho pagato il canone con modello F24 per l’anno 2016. Anche per il 2017 non mi sono trovata il canone in bolletta e dovrò rifarlo con modello F24. Cosa devo fare per avere il canone in bolletta???? grazie!

  2. Ecco la nuova truffa: ci sono due termini. Ossia il 31 gennaio per presentare autodichiarazione di non possesso di tv ad uso privato per non pagare il primo semestere e 30 giugno per presentare la stessa dichiarazione per non pagare il secondo semestre, indipendentemente se si deve pagare il canone speciale o non.
    La Rai che fa? Ti invio la bolletta dopo il 30 giugno così se devi pagare il canone speciale paghi pure quello ad uso privato pur non avendo tv ad uso privato e se non devi pagare quello privato lo paghi lo stesso perchè decorso il suddetto termine! Questo è un comportamento scorretto e subdolo! Non si può stabilire un termine specifico per chi deve pagare e poi non stabilirlo per chi deve chiedere di pagare!? Allora bisogna vedere se esiste un termine per chiedere di pagare il canone speciale! Perchè il canone privato ti viene chiesto obbligatoriamente se hai una utenza elettrica ma quello speciale no. Inoltre quello privato può non venierti chiesto se non hai utenza elettrica per poi venirti chiesto dopo il termine di riferimento!!!
    Un colpo scoretto da maestri!
    Bella Italia: il paese dei furbi ai danni del contribuente. Tv on tv paga lo stesso. Della serie ti facciamo la legge che ti obbliga a una dichiarazione annuale con termini occculti e richieste di pagamento con termini occulti o esistenti o inesistenti!???? L’importante é che il cittadino scopra il termine una volta decorso!!!
    Perchè non inventare una tassa per l’aria “pulita”? o una tassa per sedersi sulle panchine di zona?
    Con autodichiarazione per gli esenti che non detengono panchine nella zona entro il 31 gennaio!!

  3. residente contratto con enelenergia luce e gas dal 1975 oiù o meno pagamento con rid non ho ricevuto abbinato il pagamento canone rai ,sono andata dal tabaccaio mi risponde non autorizzato, cosa faccio? come pago il canone ?

  4. SONO NON RESIDENTE, CON ENEL NON RESIDENTE e bolletta priva di canone RAI, HO UNA TV come faccio a pagare il canone….?

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here