concorso beni culturali 2016

I bandi di concorso per l’assunzione a tempo indeterminato presso  il Ministero dei Beni Culturali di 500 funzionari da inquadrare in differenti profili professionali sono finalmente usciti.
PER AVERE TUTTE LE INFORMAZIONI SI CONSIGLIA IL SEGUENTE MANUALE COMPLETO

CONCORSO 500 FUNZIONARI MiBACT - MANUALE COMPLETO

CONCORSO 500 FUNZIONARI MiBACT - MANUALE COMPLETO

AA.VV., 2016, Simone

Con il D.M. del 15 aprile 2016 n. 204 del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo (MiBACT) si è dato avvio alla procedura di selezione di 500 funzionari tra antropologi, archeologi, architetti, archivisti, bibliotecari, demo-etno-antropologi, funzionari per la promozione e...



CONCORSO BENI CULTURALI 2016: COME FARE DOMANDA


La domanda di partecipazione per ciascuno dei 9 concorsi va presentata entro il 30 giugno 2016 via internet tramite il sistema step-one del Progetto RIPAM, compilando il modulo elettronico disponibile a partire dalle 23:59 del 31 maggio 2016 (e fino al 30 giugno 2016).

CONCORSO BENI CULTURALI 2016: I POSTI DISPONIBILI

Ecco i posti disponibili: antropologo (5 posti), archeologo (90 posti), architetto (130 posti), archivista (95 posti), bibliotecario (25 posti), demoantropologo (5 posti), promozione e comunicazione (30 posti), restauratore (80 posti) e storico dell’arte (40 posti).

Il Ministro dei Beni Culturali, Dario Franceschini ha dichiarato: “Dopo 9 anni il MiBACT torna a assumere con un concorso dedicato ai professionisti dei beni culturali che immetterà 500 nuovi funzionari nei ranghi dell’amministrazione. È il segno del cambiamento di questo Governo, che dopo anni di tagli e sacrifici ha aumentato del 36% il bilancio della cultura e ora alle nuove risorse economiche aggiunge quelle umane necessarie alla migliore tutela e valorizzazione del patrimonio”.

CONCORSO BENI CULTURALI 2016: QUALI SARANNO LE PROVE

Il concorso prevede i seguenti “step” procedurali:

  1. La prova preselettiva consistente in una prova a test per la verifica delle conoscenze di base;
  2. La selezione scritta articolata in due prove: una per la verifica delle conoscenze teoriche relative alle materie e ambiti disciplinari specifici del profilo concorsuale, nonché relative alla lingua inglese e alle  tecnologie informatiche e della comunicazione; una per la verifica delle conoscenze pratiche riferite alle attività che la funzione pubblica da ricoprire porterà ad esercitare;
  3. La valutazione dei titoli;
  4. La prova orale riservata.

COME SCARICARE I BANDI DI CONCORSO?

Per visionare e scaricare tutti i bandi di concorso relativi alle varie figure professionali vai alla pagina dedicata del portale del MIUR.


CONDIVIDI
Articolo precedenteIMU e TASI 2016: Guida a Esenzioni e Sconti. Ecco chi non deve pagare
Articolo successivoRiforma Terzo Settore: diventata legge. Ecco cosa cambia, punto per punto

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here