UNIONE EUROPEA

Oggi, 66 anni fa, ha avuto origine qualcosa di completamente rivoluzionario: l’idea stessa d’Europa.

Il 9 maggio 1950, Robert Schuman, ministro degli esteri francese, ha proposto la creazione di un’istituzione comune supervisiona l’intera produzione del carbone e dell’acciaio in Germania e Francia, la Comunità europea di acciaio e carbone (Ceca).

Anche se mettere in comune del carbone e dell’acciaio possa sembrare un problema di poco conto oggi, la situazione era completamente diversa negli anni ‘ 50. A quel tempo, l’industria del carbone e dell’acciaio era essenziale per la ricostruzione dell’economia europea, visto che le nazioni europee stavano ancora cercando di sanare la devastazione portata in tutto il continente dalla seconda guerra mondiale  – finita solo 5 anni prima.

Poiché il carbone e l’acciaio erano i materiali più importanti per l’industria di armamenti, Robert Schuman e altri padri fondatori proposero di condividere la produzione di questi materiali per impedire lo scatenarsi di altre guerre in Europa.

Oggi celebriamo dunque  l’anniversario della “Dichiarazione Schuman”,  quello storico discorso di Parigi che ha stabilito l’idea fondante di questa nuova forma di cooperazione politica in Europa. Che cosa rimane oggi di quell’idea?

VAI ALL’ARTICOLO COMPLETO


CONDIVIDI
Articolo precedentePanama Papers: ecco l’elenco delle aziende e persone coinvolte
Articolo successivoIl Bilancio del Comune per il cittadino. Come fare?

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here