canone rai

E’ stato inaugurato pochi giorni fa dall’Agenzia delle Entrate un sistema chiamato “Il fisco mette le ruote” pensato per agevolare i contribuenti alle prese sia con le nuove procedure di compilazione e invio del modello 730 precompilato sia con le nuove modalità di addebito del canone Rai 2016.

TUTTI GLI ULTIMI AGGIORNAMENTI SU CANONE RAI 2016 LI TROVI AL NOSTRO SPECIALE

In particolare, per quello che riguarda il canone Rai, viene messo a disposizione un numero verde gratuito (800.93.83.62), attivo dal lunedì al sabato, dalle ore 9 alle 21, al quale risponderà direttamente un funzionario della televisione pubblica che spiegherà al cliente le nuove disposizioni di addebito e richiesta di esenzione.

CANONE RAI: MODALITÀ DI PAGAMENTO E DI ESENZIONE, NUOVI CHIARIMENTI

L’inserimento dell’addebito del canone Rai in bolletta elettrica è ancora al centro di numerose polemiche e dubbi. Oltre a quegli utenti che non possiedono una televisione, infatti, sono previste specifiche categorie di contribuenti che possono beneficiare dell’esenzione dal pagamento dell’imposta sulla tv.

In tal caso, il nuovo servizio offerto dalle Entrate dovrebbe consentire ai contribuenti di muoversi meglio tra i punti interrogativi rimasti irrisolti, strumento aggiuntivo agli ‘ordinari’ centri di assistenza.

Allo stesso modo gli utenti per sapere se rientrano o meno nelle categorie beneficiarie dell’esenzione possono accedere direttamente al sito dell’Agenzia delle Entrate, cliccando sulla voce canone Rai 2016.

Ma vediamo nel dettaglio le categorie che non sono tenute a pagare il canone Rai e che possono inoltrare il modulo di richiesta di esenzione.

CANONE RAI ESENZIONE: ECCO CHI NON PAGA

Rientrano tra le categorie che risultano esentate dal pagamento del canone Rai 2016, tenute quindi a trasmettere l’apposita autocertificazione per richiedere ed ottenere l’esenzione:

1) soggetti che non detengono una tv;

2) anziani con più di 75 anni e un reddito annuo non superiore ai 6.713,98 euro sommato a quello del proprio coniuge;

3) eredi che sono già intestatari di una fornitura elettrica per cui pagano un canone Rai;

4) proprietari di seconde case (il canone Rai si è tenuti a versarlo soltanto una volta);

5) residenti all’estero che hanno una casa in Italia ma in cui non è presente una televisione (con un’utenza elettrica di tipo non residenziale e una televisione nella casa, invece, bisogna pagare il canone Rai perché la residenza fuori dai confini non dà comunque diritto all’esenzione);

6) proprietari si seconde case in affitto: in tal caso pagano il canone gli inquilini, tuttavia se gli stessi affittuari risultano già titolari di un’altra utenza elettrica per cui pagano il canone tv non sono tenuti ad alcun versamento.

Sono considerati esenti dal pagamento del canone Rai, senza tuttavia essere tenuti ad inviare l’autocertificazione:

– i conviventi,

– le badanti,

– le colf,

– i vecchi abbonati Rai non titolari di bollette della luce,

– le famiglie composte da coniugi che vivono in un’unica abitazione, con un’ utenza elettrica (di tipo residenziale) intestata, ad esempio,  al marito e l’abbonamento tv intestato alla moglie, in quanto la voltura sarà automatica nei confronti del solo titolare della fornitura elettrica.

Per quanto riguarda, infine, un contribuente che è ricoverato in una casa di riposo, se possiede una tv nella propria abitazione è tenuto al pagamento anche se è ricoverato in una casa di riposo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Canone Rai: l’ultima parola su CHI PAGA E CHI NO? Guida ai casi particolari

CANONE RAI MODULO DI ESENZIONE: QUANDO INVIARLO, CAMBIANO I TERMINI

L’autocertificazione va presentata entro il prossimo 16 maggio per consentire il mancato pagamento del canone Rai per l’intero anno. Nel caso, invece, il modulo venga presentato dal 17 maggio al 30 giugno l’esenzione verrà ritenuta valida per l’importo dovuto per il solo semestre da luglio a dicembre 2016.

Una volta compilato, il modello per la richiesta di esenzione dovrà essere reinviato al Fisco oppure direttamente online o ancora con raccomandata all’ufficio di Torino 1, S.A.T. – Sportello abbonamenti tv – casella postale 22 – 10121 Torino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


29 COMMENTI

  1. in possessi di secinda casa intestata a mia moglie in comunione dei beni pogo il conome per l’abitazione principale avendo effettuato ricorso come per normativa viggente l’enel mi manda la bolletta chiedendo il pagamento del canonesi fa presente che il ricorso e’ stato effettuato a norma e spedito a mezzo raccomandata a -resiste un modo per paghare il bollettino senza il canone ho devo sporgere querela nei confronti dell eneldichiaro che le bollette non presentano spese di consumo ma solo canone grazie

  2. Buonasera,
    io sono residente in ABruzzo, ma per lavoro ho domicilio a Roma ed ho una utenza elettrica intestata a me.
    In questo caso devo pagare lo stesso il canone?

    Grazie

  3. Mio cugino che vive in Inghilterra, residente in Italia A.I.R.E. non avrebbe dovuto pagare il canone, stando alle informazioni ricevute presso l’ente di erogazione energia elettrica. E’ arrivata la bolletta col canone rai. Come devo comportarmi? Metto i miei dati in quanto cugina e gestisco io tutte le loro cose. Grazie e attendo notizie

  4. mio cugino è iscritto all’A.I.R.E. residenti all’estero deve pagare il canone? Mi ero informata dopo l’uscita del regolamento presso l’ente che fornisce l’energia elettrica: mi hanno rassicurato dicendomi di non fare richiesta di esenzione in quanto non mi sarebbe arrivato nemmeno il pagamento, invece mi ritrovo il conone con la bolletta energia. Come comportarmi? Siccome gestisco tutti i pagamenti in qualità di cugina, mando i miei dati visto che mio cugino vive in Inghilterra e viene in Italia forse oghi 3 -4 anni. Vi ringrazio e ettendo notizie

  5. Buonasera, nell’ultima bolletta Enel nn mi è stato accreditato il pagamento del canone Rai. Sono in affitto ma non residente, sul contratto intestato a me,vi è la voce” domestico non residente”. Devo pagarlo il canone? Grazie

  6. Buonasera abbiamo io ed il mio collega regolare contratto di affitto registrato all’agenzia delle entrate ma le utenze non sono sttate volturate e quindi il canone Rai viene addebitato sulla bolletta del nostro proprietario ,abbiamo noi qualche obbligo in merito non avendo la residenza in luogo ma solo il domicilio

  7. diversi anni orsono ho compilato una domanda di suggellazioni dei canali rai col relativo versamento di 10000 lire. Poi non ho piu pagato la rai , ora devo pagare il versamento dell’enel?

  8. diversi anni fa ho presentato domanda di suggelamento dei canali rai col relativo versamento di 10000 lire .non e mai venuto nessuno ha controllare.Ora devo pagare il canone in bolletta? grazie della risposta

  9. Sono intestatario di due contatori di energia elettrica – prima e seconda casa – quanti canoni debbo pagare? Da premettere che nella seconda casa non ho televisore.

  10. Ho appena preso una casa in affito, uscendo da quella dei miei genitori.
    Ci andrò a convivere con la mia fidanzata.
    Entrambi non siamo amanti della televisione e quindi non la possediamo e non abbiamo in programma di acquistarne.
    Come mi devo comportare per non pagare un canone di un servizio che non uso?

  11. Buongiorno,ho acquistato un appartamento a maggio u.s. che devo affittare.
    Ho la residenza in altro appartamento sito in altro comune.
    Ho attivato le utenze,compresa quella elettrica per rendere più appetibile l’affitto.
    Attualmente l’appartamento è sfitto e non è presente alcun apparecchio radio televisivo ne computer.
    Come mi devo comportare?
    Come

  12. Sono intestatario di DUE contatori enel dove risiedo uno di CASA e uno CONDOMINIALE cosa dovrei fare x non pagare DUE canoni rai?

    GRAZIE

  13. Buongiorno, ho un contratto della luce intestato a mio nome nell’abitazione di residenza dove ho un televisore e un altro contratto della luce sempre intestato a mio in una seconda casa dove c’è anche li un televisore, come dobbiamo comportarci?

  14. sono intestatario di utenza elettrica in una seconda casa fittata a studenti, nella casa di residenza il contratto e intestato a mia moglie convivente. devo pagare due canoni?

  15. mia suocera ha un contratto di energia elettrica ma vive in una casa di riposo deve pagare il canone rai

  16. sono proprietario di un appartamento con un contratto di fornitura luce tariffa residente, ma in tale appartamento vive regolarmente la mia ex compagna, non di legge ma di fatto, nel quale appartamento io non ho dotato di TV e nel quale lei paga soo le spese, come da accordi personali. Io vivo presso abitazione dei miei genitori avendo con loro un domicilio, Che devo fare?

  17. Buongiorno,abbiamo un contratto della luce intestato a mia moglie nell’abitazione di residenza dove abbiamo un televisore e un altro contratto della luce sempre intestato a mia moglie in una seconda casa dove c’è anche li un televisore, come dobbiamo comportarci?

  18. Salve , volevo un informazione , mia madre nell’abitazione di proprietà paga la tassa Tv, adesso vive insieme a mia sorella in un altra abitazione , mentre nella casa di proprieta non c’è nessuno cosa bisogna fare per non pagare due volte la tassa della televisione?

  19. Salve, volevo un informazione, io ho un contratto della luce nella casa dove ho la residenza ma li non c’è la TV e poi un altro contratto della luce nella casa che ho in affitto dove lavoro. Come mi devo comportare con il canone TV? Posso fare l esenzione?
    In attesa di una vostra risposta
    Cordiali saluti

  20. Ho intestato, oltre al regolare contratto ENEL nella casa ove risiedo, un altro contratto ENEL per uso condominiale. Come fare per non pagare il “secondo” canone RAI?

  21. Mio figlio è studente a Roma, vive in una casa in affitto dove non c’è televisione, ma ha l’utenza di energia elettrica intestata a lui. La sua residenza è Viterbo nella casa dove io sono il titolare del contratto di energia elettrica. Chiedo se è comunque tenuto alla presentazione dell’autocertificazione.
    Ringrazio anticipatamente

  22. Mia moglie è proprietaria di un appartamento in Italia con un’utenza elettrica di tipo non residenziale,viviamo e risediamo all’estero.
    Scrivete”rientrano tra le categorie che risultano esentate dal pagamento del canone Rai 2016, tenute quindi a trasmettere l’apposita autocertificazione per richiedere ed ottenere l’esenzione:
    5) residenti all’estero che hanno una casa in Italia ma in cui non è presente una televisione (con un’utenza elettrica di tipo non residenziale e una televisione nella casa, invece, bisogna pagare il canone Rai perché la residenza fuori dai confini non dà comunque diritto all’esenzione);
    mentre nel modulo della agenzia entrate dice”il modello deve essere utilizzato esclusivamente da parte dei contribuenti titolari di utenza di fornitura di energia elettrica per uso domestico residenziale”
    Quindi la dichiarazione la compilo o no ?????

  23. sono proprietario di un appartamento con un contratto di fornitura luce tariffa non residente. Tale appartamento è regolarmente affittato a studenti universitari, ma io non ho dotato loro di TV. Che devo fare?

  24. io ò 2 contatori intestati uno è della casa e il secondo dell’area condominiale come devo fare

  25. la seconda casa ha un utenza diversa dalla prima ma entrambi i coniugi hanno la stessa residenza bisogna dichiararlo o viene in automatico solo l’addebito sulla prima casa grazie

  26. come ci si comporta quando intestatari di canone rai e bolletta enel sono diversi comunque stesso nucleo familiare?

  27. e per mandarlo online coe si fa? E’ tutta mattina che cerco un indirizzo email valido al quale mandarlo

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome