riforma pensioni

Nonostante la bozza del decreto che interverrà sulle pensioni, anche se solo parzialmente, modificando quando previsto dalla Riforma Fornero, ancora non ha nulla di definitivo, già trapelano le prime indiscrezioni.

AGGIORNATI CON L’ULTIMA NEWS SU Pensione Anticipata: andare in pensione prima già dal prossimo anno, ecco cos’è APE

Tra queste, in particolare, il fatto che la possibilità di accedere alla pensione anticipata a 63 anni di età pare non sarà accessibile a tutti i lavoratori, ma soltanto ad alcune categorie (con, a loro volta, penalizzazioni diverse a seconda della categoria di appartenenza e del reddito).

PER MAGGIORI APPROFONDIMENTI SI CONSIGLIA LO

SPECIALE SU RIFORMA PENSIONI 2016: COSA SAPERE

Vediamo di seguito chi potrà beneficiarne e che cosa cambierà con il nuovo, ennesimo, intervento di riforma sulle pensioni.

PENSIONE ANTICIPATA A 63 ANNI: CHI PUO’?

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE L’APPROFONDIMENTO SU

PENSIONE ANTICIPATA NEL 2016? QUANDO E PER CHI

1) DISOCCUPATI

Per quanto riguarda la categoria dei disoccupati, la nuova norma non soltanto prevede la possibilità del prestito pensionistico, vale a dire di poter accedere alla pensione anticipata con un prestito da restituire in basse rate una volta raggiunti i requisiti per la quiescenza, ma anche la possibilità di far andare in pensione i soggetti appartenenti alla categoria a 63 anni senza ricorrere ad un finanziamento, grazie a una decurtazione dell’importo pensionistico.

Tale decurtazione verrebbe calcolata sia sulla base degli anni che mancano alla maturazione dei requisiti (si parla di una contrazione dell’assegno che va dal 2% al 4% annuo), sia in base al reddito, con un sforbiciata minore per i redditi più bassi.

Una soluzione che, rispetto al prestito pensionistico, non presenta particolari divergenze dal momento che con entrambe le proposte sull’assegno verrebbero comunque fatte delle decurtazioni proporzionate all’anticipo nel collocamento a riposo.

La sola differenza sostanziale è che, a differenza della penalizzazione per il pensionamento a 63 anni che è permanente, la decurtazione legata al prestito pensionistico arriverebbe a cessare a rimborso avvenuto.

2) ESUBERI

Destinatari della pensione a 63 anni sarebbero anche gli esuberi, vale a dire i lavoratori interessati da licenziamenti collettivi. La decurtazione dell’assegno pensionistico previsto per ogni anno di anticipo nel collocamento a riposo non dovrebbe subirla il pensionato, bensì l’azienda, tenuta a sua volta a versare un’integrazione della pensione.

Ne conseguirebbe che, differentemente dall’attuale isopensione, l’INPS verrebbe ad assumere fin da subito l’onere del trattamento previdenziale, in cambio, però, il datore di lavoro assumerebbe a sua volta un onere per così dire a vita di integrazione della pensione del soggetto lavoratore.

Questo onere a vita, con ogni probabilità, verrà erogato all’INPS in un’unica soluzione: ciò che ne deriva è che l’esborso da parte dell’azienda arriverebbe ad equivalere a quello dell’isopensione dove, infatti, il datore di lavoro assume per 4 anni un onere che corrisponde alla futura pensione. Ecco perché sarebbero soltanto le aziende più grandi a poter disporre delle risorse necessarie ad affrontare un intervento di tale portata.

3) ALTRE CATEGORIE

Ai disoccupati ed agli esuberi, alle categorie che potranno andare in pensione a 63 anni dovrebbero aggiungersi anche altre categorie di lavoratori, in particolare, il riferimento va a coloro i quali possiedono redditi alti o che già hanno raggiunto una solida rendita pensionistica.

Attenzione, però, perché per quest’ultima categoria di lavoratori le penalizzazioni sull’assegno arriverebbero a toccare cifre piuttosto alte: sulla base, infatti, delle notizie trapelate nel merito, l’Esecutivo parrebbe intenzionato a stanziare, per l’intervento sulle pensioni, soltanto 1,4 miliardi di euro dei 6 necessari per consentire a tutti gli interessati, senza condizioni restrittive, di andare in pensione a 63 anni.

 

 

 

 


CONDIVIDI
Articolo precedenteRegole della trattativa: un nuovo ruolo per il notaio?
Articolo successivoRimborsi 730 precompilato: ecco come fare per evitare ritardi

41 COMMENTI

  1. Ho 61 anni e 37 di contributi posso andare in pensione con l’ape so che a 63 anni se uno non supera 1500€ dell’assegno non gli viene toccato la cifra che gli aspetta è vero ? Grazie.

  2. Ho 62 anni e 38 anni di marche lavorativi quando posso andare in pensione secondo tutte le leggi vigenti

  3. Buongiorno!
    ho 62 anni ed attualmente sono disoccupato. Sono stato all’estero per oltre 10 anni senza versare contributi. In Italia ho chiesto la pensione di anzianità in base alla deroga della legge Amato, ma mi è stata negata per l’innalzamento dell’età anagrafica della legge Fornero.
    Ho circa 28 anni di contributi versati e non ho mai usufruito di alcun aiuto.
    Entro marzo 2018 posso presentare la domanda per L’Ape Social?
    Grazie e cordiali saluti
    Francesco

  4. Ho 40 e 10 mesi di contributi tre infarti e i sindacati dove cazzo sono quando si dice che con la allungamento (prospettiva) della vita si aggiungono altri mesi o anni per arrivare alla pensione .chi sta bene può anche farcela ma io che prospettiva posso avere cara Furlan ci speravo ma anche tu ti fai i cazzi tuoi e degli altri colleghi postali te ne freghi pensi solo a fumare a tal punto che il tabagismo ti ha annebbiato il cervello.

  5. Ho 60 anni e 27 anni di contributi versati, ho perso il lavoro nel 2006 causa chiusura stabilimento. Quando potrò andare in pensione ? . Grazie e buona giornata

  6. sono un impiegata statale di 62 anni e 32 di contributi quando posso andare in pensione.

  7. sono un impiegato del settore autoferrotamviere, ho 60 anni e 38 di contributi, vorrei sapere
    quando potro’ andare in pensione, grazie.

  8. Sono un artigiano con 20 anni e mezzo di contributi versati.Ora risiedo all’estero,rientro io in questa legge per andare in pensione con 64 anni.Grazie

  9. Ho 58 anni con 35 anni di contributi posso andare in pensione a 63 anni e 10 mesi , grazie.Sono disoccupato chi mi sa dare la risposta.

  10. SONO STATO OPERAIO METALMECCANICO NEL RAMO CANTIERISTICA MANUTENZIONE RAFFINERIA, COSTRUZIONI IMPIANTI NEL NAVALE, OGGI ESODATO, NATO LUGLIO 1952 HO COMPIUTO, 64 ANNI E 2 MESI CON CIRCA 34 ANNI DI CONTRIBUTI DI EFFETTIVO LAVORO E CIRCA 3 ANNI DI CONTRIBUTI FIGURATIVI, CASSA INTEGRAZIONE, INFORTUNI SUL LAVORO, MALATTIA, HO PERSO IL LAVORO NEL 2008, IO E MIA MOGLIE DISOCCUPATI, QUANDO LA FINITE DI MARTORIARCI A FARCI MORIRE DI FAME MALEDETTI LADRI ASSASSINI.

  11. io ho 63 anni e 27 anni di contributi posso andare in pensione ma la sig.fornero dice di no vorrei trovarmela davanti non so cosa le farei……
    vorrei sapere se entro almeno in quella dell’ape qualcuno sa qualcosa anche solo reddito del marito non si vive

  12. Abbiamo tutto il diritto di andare in pensione con tutti i nostri versamenti,penalizzati per cosa,per aver lavorato?È per usare i nostri contributi per dare ad alcuni pensioni esorbitanti,delle quali non hanno versato in minima parte i contributi.I soldi x noi non ci sono mai,magicamente si trovano per le banche per gli sprechi ……Italiani i soldi ci sono eccome….solo che i signori che ci governano li usano molto male….Ma quelli sono denari che noi studiamo giorno per giorno,e lasciamo che li rubino li sprechiamo li facciano avere con trucchi a disonesti come loro .Inoltre per le donne 60anni di età per la pensione è più che ragionevoli,e le varie malattie che sopraggiungere con l’età dove vogliamo metterle?È proprio vero l’ intento è di farci morire prima……………………….n.

  13. I sindacati dove sono e possibile che dopo 40anni di lavoro non si è più sicuri di andare in pensione siamo seri se il governo non lo mette come priorità alzatevi dal tavolo andate via tutto il resto sono palle

  14. nel 2017 a febbraio 63 anni ……con 20 anni di contributi……potrò andare in pensione

  15. Sono un dipendente pubblico nato il 30.061955, alla data odierna ho maturato 39 anni, 1 mese e 4 giorni di contributi versati. Quando andrò in pensione?

  16. Sono un ex artigiano autonomo ho 64 anni, ho chiuso l’attività per la crisi novembre 2014, quando posso andare in pensione?

  17. nata l’8/03/1951…quindi, per due mesi, sono stata penalizzata, dalla scellerata legge Fornero, a lavorare sino a 66 anni e 7 mesi, con 39 anni di servizio !!!… dovrei restare al lavoro per altri due anni!!!! non ce la faccio più……ma tutte le notizie su APE non mi rincuorano: su di noi “‘vecchi lavoratori”‘ vogliono mettere la penalizzazione più gravosa!!!!!!!…..perchè rientriamo sul sistema pensionistico misto….e quindi dobbiamo pagare di più!!!!! con questi presupposti, chi sta come me, ad un anno o due….dalla sospirata pensione, non gli conviene lasciare il lavoro con penalizzazioni pesanti….perciò addio….restiamo sino alla fine, alla faccia loro!!!!!! L’APE…. se ne può volare e pungere di veleno tutti i politici, Renzi e tutta la sinistra che ‘si sacrifica’ a proteggere il Governo..(ed io che ero di sinistra per ideale e credo )…al prossimo referendum NO…. i padri Costituenti si stanno rivoltando nelle loro tombe…….!!!!!!

  18. Potro’ andare in pensione anticipata con 35 anni di contributi da dipendente pubblico e 63 anni e 10 mesi di età ?

  19. Ho 63 anni e 10 mesi di eta’ e 35 anni di lavoro , dipendente pubblico, quando potro’ andare in pensioe?

  20. A Margherita: lo sa che per i docenti di religione il voto non fa media, si può entrare o uscire dalla scuola quando si vuole, la pagella è stata sostituita da una “nota” informativa”, ialcuni colleghi non la tengono in considerazione , riese lei a insegnare e gestire una classe con questi presupposti? Non parliamo poi che le nostre tradizioni sono state eli.inate dalla scjola: così come dice lei? Non faccio altre considerazionj. Si ricordi che molti docenti di religione sono entrati in ruolo a 60 anni!!!.. prima di parlare si informi…

  21. ho 63 anni sono dipendente pubblico con 39 anni di contributi e 80% di invalidità non rivedibile sono costretto a lavorare in condizione fisiche vergognose per la mia condizione di salute perché io devo essere considerato in lavoratore normale come tutte le persone che stanno bene di salute? Premetto che ho lavorato anche nel privato per circa 8 anni. Non si dovrebbe considerare anche questa condizione di salute per accedere alla pensione prima di altri? rispondete qualcuno.

  22. Non dobbiamo scrivere commenti non servono coi vogliono i fatti bisogna agire e solo con il voto possiamo mandarli a casa

  23. Si parla di onere per le aziende a coprire l’antcipo pensionistico in Caso di licenziamenti / ristrutturazioni, ma per chi è giá stato oggetto di licenziamento individuale per motivi economici negli anni precedenti alla riforma cosa si prevede fame e disperazione, io per esempio ho 60 anni e 30 di contributi, Fui licenziato nel 2010.
    Luigi

  24. calogero fraglica ho 62,e6 mesi ho 42 anni di contributi,nel 2013 per riduzione personale ,sono in mobilita con un licenziamento collettivo ,ho anche una sentenza riconosciuta di esposizione amianto dal 1973 al 1992 di990 settimane,a aio o fatto domanda di pensione,con la legge 208/2015 ,e mi estata respinta,cosa mi tocca fare ,perché le legge sono solo per i politici,per glioperai non funziona niente cordiali saluti in attesa di una risposta.,

  25. ho 63 anni di eta’ e 40 di contributi quando posso andare in pensione e con che penalizzazione?

  26. vorrei avere chiarimenti in merito all’uscita dal lavoro. ho 61 anni e 40 anni ed 11 mesi di contributi versati. secondo la legge in vigore dovrei andare in pensione il prossimo aprile.
    E…se volessi anticipare di 6 mesi a quale penalizzazione incorro e su tutto? pure sulla liquidazione?

  27. Renzi è uno spudorato difensore dei riccastri , uno che ruba ai poveri per dare ai ricchi, toglie la tasi a chi vive in ville da 2000000 di euro e lascia l’Imu a vedove che vivono in affitto e possiedono un modesto appartamento in una città diversa da quella di residenza. Uno che ammira un “evasore” fiscale come Marchionne e non tassa i proprietari di barche. Ha fatto una riforma della scuola penosa, che lascia intatti i privilegi dei docenti di religione, che insegnano a classi di 8 studenti e sono pagati come quelli di latino inglese filosofia italiano. È un demagogo che cerca consenso contando palle sesquipedali, a cui non importa nulla dei problemi delle persona normali.

  28. Se l’opposizione e Damiano accettano anche in parte questo disegno di legge, mettiamoci l’animo in pace e rimaniamo spettatori non solo della nostra sorte, ma anche quella ancora più grave dei nostri figli .Poi non vi lamentate se la gente non crede più nella politica e nel sindacato: ci vogliono i fatti non le retoriche manifestazioni in piazza.

  29. Io ho 58 anni di età e 41 di contributi e dovrò lavorare ancora 2 anni se non cambiano le regole.
    I nati dal 51 al 53 sono quasi tutti in pensione da tempo, quest è la solita Renzata inutiel che non risolverà nulla.
    E’ solo una messa in scena ossia uno spot elettorale. FATE SCHIFO

  30. una riforma pensionistica fatta con i piedi , 62 anni e 39 di contributi , disoccupata , cosa faccio? Ho disertato i seggi elettorali per molto tempo , ma al referendum ci saro’ per votare nooooooooooooooo!!!!! e tutta la mia famiglia.

  31. Ho 60 anni e 39 di contributi, sono di sinistra da prima di nascere, adesso sono stufo votare no al referendum è l’unico modo per mandarli a casa la flessibilità pensionistica non verrà mai attuata, i privilegi li manterranno sempre sono d’accordo con Salvini sulle opinioni espresse riguardo la Fornero.

  32. Sono sempre stato della sinistra
    Se questa è la proposta di flessibilità per le pensioni ,cambierò partito e al referendum gli scriverò un bel NO

  33. SI SPERA POSSA ESSERE PRESO IN CONIDERAZIONE DI Consentire agli invalidi di poter andare in pensione anticipata

  34. dico che è assurdo e ingiusto lasciare a lavorare donne che hanno 63 e 37 anni di servizio …e poi si lamentano per l’assenteismo e che il lavoro non rendono….ma sono matti??? Cosa pretendono ancora?! VERGOGNA

  35. Pensione a 60 anni senza tagli agli invalidi disoccupati,la mia speranza di vita non è quella della Fornero.

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here