salvaguardia esodati

La Commissione Lavoro della Camera è al lavoro per predisporre entro l’estate un disegno di legge che garantisca l’ottava manovra di salvaguardia per gli esodati: un’ultima misura per lavoratori che sono in mobilità dal 2011.

PER SAPERNE DI PIÙ SI CONSIGLIA LO SPECIALE:

TUTTO SU ESODATI 2016: ULTIME NEWS

ESODATI: OTTAVA SALVAGUARDIA IN ARRIVO?

In merito alla nuova, ennesima, proposta di legge sull’ottava salvaguardia per gli esodati la Commissione Lavoro ha chiesto che l’Esecutivo fornisca dati precisi sul numero di lavoratori collocati in mobilità entro la fine del 2011 che hanno maturato i requisiti pensionistici pre-Riforma Fornero nei 2 o 3 anni successivi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Esodati e flessibilità, verso la fine del calvario?

Ciò è quanto richiesto nell’interrogazione a risposta scritta in Commissione Lavoro in calendario per il prossimo 28 aprile, che ricalca quanto sostanzialmente espresso da Maria Luisa Gnecchi (Pd), in sede di esame del DEF 2016: ossia che questa volta dovrà trattarsi dell’ultimo intervento, per intenderci quello definitivo, “in quanto si tratta di misure volte a porre rimedio a situazioni determinatesi nel 2011”.

OTTAVA SALVAGUARDIA ESODATI: CHI SARANO I BENEFICIARI?

Come dichiarato da Gnecchi: “L’ottavo provvedimento di salvaguardia sarà necessario per risolvere le criticità ancora in sospeso e che riguardano, ad esempio, i lavoratori in mobilità autorizzati alla prosecuzione volontaria della contribuzione, i lavoratori agricoli e le collaboratrici familiari, esclusi dall’ultimo provvedimento di salvaguardia”.

Circa l’esatta determinazione della platea di esodati beneficiari dell’ottava manovra, rimasti privi di tutele, restano ancora dei punti da chiarire in attesa dell’uscita del disegno di legge ad hoc. I rispettivi dati, infatti, saranno disponibili con l’ordinario monitoraggio che servirà ad offrire un quadro più completo da cui partire per selezionare le situazioni ancora da tutelare. Ecco perché, per elaborare una proposta concreta e fattibile, la Commissione è in attesa che l’INPS fornisca i prossimi dati sull’andamento delle salvaguardie.

Per quanto, invece, riguarda i lavoratori usciti dal mondo del lavoro successivamente al 2011 (quindi dopo la Riforma Fornero), dovranno intervenire ulteriori misure di flessibilità in uscita in modo da evitare nuovi casi di potenziali esodati.

Anche su questo punto, infatti, la Commissione Lavoro torna a premere: il presidente Cesare Damiano ha appunto chiesto al Governo di avanzare, entro tempi celeri, proposte di riforma che consentano di inserire la Riforma Pensioni già nella legge di Stabilità 2017.

Mentre, tuttavia, sull’ottava manovra di salvaguardia esodati il Governo sembra non aprire alcuna possibilità, ritenendo già la settima salvaguardia prevista con la Legge di Stabilità 2016 l’ultimo atto del complicato iter che coinvolge gli esodati, sulla riforma pensioni 2016-2017 sembra delinearsi un’apertura. In tal senso, infatti, sono al lavoro i tecnici del ministero del Lavoro per valutare alcune possibilità di flessibilità in uscita.

PER APPROFONDIRE SI CONSIGLIA ANCHE:

Flessibilità Pensioni: andare in pensione prima, arriva la soluzione? Ecco le nuove proposte

OTTAVA SALVAGUARDIA ESODATI: QUANDO?

L’intento della Commissione è quello della metter a punto la proposta di ottava salvaguardia (proposta peraltro sostenuta dal comitato esodati e dai sindacati confederali) già entro l’estate, cercando così di risolvere le richieste di circa 24mila lavoratori rimasti fuori dalle precedenti misure di tutela.


CONDIVIDI
Articolo precedenteEsenzione Canone Rai: nuove scadenze per invio Modulo. Le istruzioni per non sbagliare
Articolo successivoAvvocato: l’importanza dell’arte oratoria nella professione

24 COMMENTI

  1. certo che i nostri governanti l hanno studiata proprio bene questa legge chi ha 63 anni e 30 di contributi puo andare in pensione invece chi ne ha 60 con 37 anni di contributi non puo non capisco perche

  2. Politici incompetenti. ingrassano e si ingozzano con i risparmi e le fatiche di una vita del contribuente …..

  3. Sono un disoccupato dal 1998,
    la pensione di vecchiaia mi verrà data soltanto a luglio 2018,
    ho ormai finito i risparmi che avevo,
    non ho diritto alla salvaguardia.
    cosa mi resta da fare forse morire ?

  4. nata nel 1953 in servizio dal 1976,ho usufruito della legge 151 nel 2011,spero vivamente di rientrare nell’ottava salvaguardia senza penalizzazioni.

  5. sono una ex lavoratrice della Indesit poi seleco e dal 1998 del mese di luglio che non si lavora fino al febbraio del2003 che mi sono iscritta alla gestione separa ho 28 anni di fabbrica sono nata il17/11/1952 qua ndo vado in pensione attendo una vostra risposta

  6. Sono un ex lavoratore che ha usufruito della mobilità 3+1 che mi è scaduta 10 mesi fa. Ho 58 anni e 38 anni di contributi, non percepisco neanche un euro, ma pago tutte le tasse che lo stato e il comune ci appioppa, sino ad oggi ho pagato, ma da domani non posso più pagare neppure il mutuo. Che debbo fare per potere andare avanti? Forse una cosa c’è da fare, dipingermi di colore nero e passare per un extracomunitario (attenzione non sono razzista, ma lo stato ci sta portando ad esserci) perché a loro danno tutto. Penso che non andrò mai in pensione perchè i politici pensano solo a come riempirsi le tasche e svuotarci le nostre di quello che ci rimane. Ci sarà qualche possibilità?

  7. Sono nato nel 54 molto probabilmente un anno sfigato in quanto compinendo gli anni il 27 dic. nella settima salvaguardia non avevo i requisiti per l’eta’. Io sono un supporter di Renzi, mi auguro che cambi
    ministro del lavoro, non e’ ne simpatico ne competente a mio parere, sono in tanti a pensarlo. Tra gli iscritti
    del PD di Modena ce ne sono tantissimi che se lo incontrano gli darebbero del buffone.
    Matteo so che non leggerai questo commento, ma ti prego di sceglierti gente piu’ competente specialmente per un ruolo cosi’ sensibile.

  8. Dopo 40 anni di lavoro,ti mettono in mobilità,Se hai un assegno di invalidità ti dicono OPTARE tra assegno o contributi: E’ proprio uno Schifo BRAVO GOVERNO sa che botto che farai, il proverbio è vero Ve la siete cercata

  9. politici fate del bene e donate il buonismo risolvete una volta per sempre questa situazione vergognosa dopo anni di lavoro senza trucchi come il cane che morde la code
    caso personale in mobilita ‘dal 18/12/2014 nato il 18/12/54 assunto il 17/09/1978 bocciata la pratica

  10. ho fatto richiesta della settima salvaguardia tramite patronato, qualche giorno fa mi e arrivata una raccomandata dal Ministero del lavoro e delle Politiche Sociali che mi informava della procedura di accoglimento : contento Baha : mi recai All imps per chiedere se era accettata la mia richiesta di pensione mie stato risposto di NO, motivo prima che entrasse in vigore la legge Fornero non avevo quarantanni di servizio, solo trentotto .Ora mi chiedo cosa serve la procedura del Ministero del Lavoro che accoglie la istanza del beneficio, e poi L “imps lo lo rigetta dicendo di no? VIVA LA REPUBLICA ITALIANA.

  11. Sono un lavoratore che è stato messo in mobilità ai sensi della legge n. 223/1991 e attraverso un accordo sindacale del 05/12/2011 doveva andare in pensione con i requisiti pre-Fornero. Sarò in mobilità sin a maggio del 2018. Per errore del CAF, che mi ha consigliato male, la domanda alla settima salvaguardia è stata fatta in ritardo e quindi rigettata dall’Inps. Non so più cosa fare. Spero che, se uscirà, l’ottava salvaguardia includano anche quelli come me che rientravano nella settima. Avete qualche consiglio? Cosa si può fare? Grazie

  12. Mi chiedo perché fino alla sesta salvaguardia i lavoratori che hanno fruito dei permessi previsti dalla legge 104 nell’anno 2011 siano stati salvaguardati e dalla settima solo chi ha goduto del congedo previsto per assistenza disabili. Ritengo ingiusta e vessatoria l’ esclusione dalla settima salvaguardia.
    Mi auguro che con l’ottava salvaguardia il governo ci ripensi.

  13. Come si fa andare avanti,dopo essere stati licenziari dopo 32 anni di lavoro,stessa azienda e 38 anni di vontributi eta 60 anni a settembre ,senza 1 lira di stipendio essere stati con solo 8 mesi oagati per dissocuoazione.è ora senza 1 soldo che entra ,pagare bollette , mangiare .e voi governatori prendere botti di stipendifi pensioni d’oro mi vergogno di esserr italiani ,vergognatevi senza cuore che tutti i vostri stipendi si tramutano in medici n e .sono al limite della depressione ststo vergognatevi Ecco perche tutti vogliono andare al governo

  14. se manca anche una sola settimana di contributi e cioè 39 anni e 11 mesi non si viene ammessi alle salvaguardie. non ho la possibilità di avere questi pochi contributiperchè grazie alla porcata del governo il minisrto poletti mi ha escluso dalla mobilità in deroga anche se ne avevo usufruito per meno di tre anni come dice il decreto ministeriale di agosto 2014 ma che cazzo di leggi fate? sono degli incompetenti quindi bisogna mandarli tutti a casa questa specie di politici anche con la forza……visto che non sono stati votati dal popolo.

  15. Sono veramente indignato di come ci stanno trattando i politici a tal punto da farmi vergognare di essere Italiano: ho due ragazzi disabili avevo la possibilità di entrare nei prepensionamenti della settima salvaguardia, e non ho potuto fare richiesta perché la normativa prevedeva di avere preso anche per un breve periodo il congedo straordinario nel 2011, io in quell’anno non ho avuto necessita di prendere neanche un giorno di congedo, e mi chiedo se un genitore con due disabili gravi non avendo preso in quell’anno il congedo straordinario cambia il suo status di genitore che assiste i figli disabili, ho i figli disabili smettano di essere tali,
    a voi la risposta,
    Francesco Schiera

  16. come può un governo mettere alla fame migliaia di famiglie con una becera riforma delle pensioni ?
    Sono uscito dal lavoro nel 2008 per la chiusura dell’Azienda all’ età di 51 anni e dopo la cassa integrazione e la mobilità terminata nel 2013, mi ritrovo all ‘ eta di 58 anni con circa 36 anni di contributi.
    Sarei dovuto andare in pensione nel Gennaio 2015, ma mi ritrovo dopo la riforma fornero ad aspettare circa 10 anni prima di accedervi. Questi signori si chiedono come dovremmo campare senza nessun reddito ?

  17. come può un governo mettere alla fame migliaia di famiglie con una becera riforma delle pensioni ?
    Sono uscito dal lavoro nel 2008 per la chiusura dell’Azienda all’ età di 51 anni e dopo la cassa integrazione e la mobilità terminata nel 2013, mi ritrovo all ‘ eta di 58 anni con circa 36 anni di contributi.
    Sarei dovuto andare in pensione nel Gennaio 2015, ma mi ritrovo dopo la riforma fornero ad aspettare circa 10 anni prima di accedervi. Questi signori si chiedono come dovremmo campare senza nessun reddito ?

  18. spero che in questa salvaguardia sia riconosciuto il diritto acquisito ai benifici della legge 104 già dal 2011,visto che personalmente mi ritrovo escluso dalla sesta salvaguardia dopo aver già in possesso un decreto del Ministero dei lavori che mi riconosce il diritto acquisito con tutti i benefici allora previsti. Penso che sia doveroso il riconoscimento anche per un senso di giustizia e di umanità verso chi assiste disabili, come nel mio caso ad assistere quotidianamente la propia moglie per le continue cure e assistenze anche in centri specializzati. Questo penso che non si possa disconoscere e non si possa sottovalutare difronte a persone che soffrono. Spero che per tale venga riconosciuto il collocamento a pensione.

  19. ancora una volta dobbiamo aspettare e sperare in questa ulteriore salvaguardia,noi ( ex lavoratori usciti con la legge 104, che ingiustamente e vessatorio siamo stati esclusi dalla settima salvaguardia

  20. che destino ci aspetta a noi usufruitori legge 104 nel 2011,che siamo usciti anticipatamente x accudire i nostri parenti e congiunti disabili? spero che si rendono conto dell’ingiustizia e della cattiveria che ci hanno esclusi in modo indiscriminato e vessatorio dalla ultima salvaguardia!!!!

  21. quota 96, sono già 5 anni che il governo ci prende per i fondelli con finte manovre e finte proposte atte a perdere tempo per non aggiustare le porcate fatte da Fornero.

  22. NOI, EX QUOTA 96 DEL 2012 QUEI POCHI RIMASTI, SPERIAMO DI ESSERE INSERITI NELL’OTTAVA SALVAGUARDIA. PENSO CHE SIA DOVEROSO OLTRE CHE PER UN SENSO DI GIUSTIZIA.

  23. PER GLI EX QUOTA 96 DEL 2012 DEL COMPARTO SCUOLA SI FARA’ FINALMENTE QUALCOSA O SIAMO STATI DIMENTICATI DEL TUTTO DALLE FORZE POLITICHE? GRADIREMO UNA RISPOSTA POSITIVA.

  24. CHE DESTINO AVRANNO TUTTI COLORO CHE SONO FRUITORI DI PERMESSI LEGGE 104
    INGIUSTAMENTE ESCLUSI DALLA SETTIMA SALVAGUARDIA ? SI PUO ‘ SPERARE PER CHI ASSISTE UN GENITORE DA ANNI O SIAMO DI FRONTE A ENNESIMA ESCLUSIONE E DISCRIMINAZIONE ?
    SI AUSPICA ANCHE PER LORO UN DEGNO TRATTAMENTO
    GRAZIE

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here