Mentre è ormai partito ufficialmente il countdown per l’uscita dei tre bandi del prossimo concorso scuola 2016, che mette a disposizione 63.712 posti per docenti, la preoccupazione dei candidati continua a concentrasi soprattutto sullo svolgimento della tanto temuta prova scritta, prevista (secondo il MIUR) entro il mese di aprile.

PER AVERE TUTTI GLI AGGIORNAMENTI IN TEMPO REALE SU CONCORSO SCUOLA: BANDO, REQUISITI, PROVE E TITOLI SI CONSIGLIA IL NOSTRO SPECIALE SU CONCORSO A CATTEDRA 2016

La nostra Redazione continua l’approfondimento pratico sulla preparazione che i docenti dovranno avere per superare la selezione del concorso a cattedra 2016, con istruzioni valide per tutte le classi di concorso e le scuole di ogni ordine e grado.

In particolare, in questo contributo ci si sofferma sulla conoscenze richieste ai docenti in materia digitale ed informatica.

CONCORSO SCUOLA 2016, PROVA SCRITTA: QUALI SONO LE COMPETENZE DIGITALI/INFORMATICHE DA AVERE?

Ai docenti candidati al prossimo concorso scuola, per superare la prova scritta, tra le materie su cui verterà la selezione, viene richiesta una approfondita conoscenza sui seguenti elementi del settore digitale/informatico:

1) AREOGRAMMA

Si tratta di una rappresentazione grafica mediante cui aree proporzionali di una figura geometrica piana o a tre dimensioni raffigurano le percentuali dei risultati di un’indagine statistica. Si tratta, dunque, di un grafico molto utile per confrontare, senza far riferimento a un totale, diverse grandezze di misura.

2) CARTOGRAMMA

Consiste in una vera e propria carta geografica, non è, pertanto, un grafico cartesiano ma raffigura un territorio che si prende in esame e si rappresenta con dati statistici. Come l’ideogramma è tuttavia un grafico molto approssimativo non solo per quanto ha attinenza con il territorio ma anche per quanto concerne l’analisi dell’evento esaminato.

3) CHAT-LINE

Si tratta di un sistema di comunicazione che simula, in maniera dialogica, uno scambio di opinioni e informazioni o una discussione. La chat-line è una sorta di chiacchierata in linea che, oltre a consentire agli utenti di riconoscere l’importanza della parola scritta, permette anche di riaffermare, nel processo della comunicazione, l’instantaneità dell’oralità.

4) COMPETENZE NELL’AREA DIGITALE/INFORMATICA

Nel nostro tempo, tutta la tecnologia informatica si è trasformata in bit (parole, numeri, fotografie, disegni e così via), ed ogni cosa è dunque soggetta a trasformazioni. Sulla rete informatica “internet” si può attingere ogni tipo di informazione: dalla consultazione di biblioteche o di banche dati alla lettura di giornali personalizzati; dai lavori di gruppo allo scambio di opinioni su problemi importanti.

5) CREAZIONE EMANIPOLAZIONE DEI GRAFICI

In Excel, i grafici possono essere creati utilizzando il pulsante della barra degli strumenti Creazione guidata grafico, oppure scegliendo dal menù Inserisci l’opzione Grafico. Una delle applicazioni classiche dei fogli elettronici consiste nell’organizzare e manipolare dati di tipo statistico: in questi casi può risultare molto utile il ricorso alla rappresentazione dei dati sotto forma di grafici, in quanto hanno il pregio di una rapida ed immediata leggibilità. Soprattutto quando bisogna presentare i risultati di una ricerca, l’utilizzo dei grafici può rivelarsi davvero prezioso.

6) IPERTESTO

Si tratta di una forma particolare di testo elettronico che, essendo costituito da un insieme di brani, permette al lettore di intraprendere, con specifici collegamenti, itinerari differenti di lettura e di apprendimento. Un esempio, potrebbe essere l’enciclopedia elettronica e interattiva: da un testo, infatti, con itinerario multimediale, si può passare, anche con animazioni e foto, ad altri testi. L’ipertesto, in estrema sintesi, mette insieme una miriade di contenuti e dunque annulla l’isolamento fisico di un testo.

7) LIM – LAVAGNA INTERATTIVA MULTIMEDIALE

E’ un ulteriore strumento indicativo per l’apprendimento. Si tratta di un dispositivo elettronico che, collegandosi al pc, diventa uno schema didattico che si estende in maniera indefinita nell’interazione multimediale, accedendo a internet e fornendo la possibilità alle istituzioni scolastiche di utilizzare i software didattici in maniera sia condivisa che critica.

PER CONTINUARE AD APPROFONDIRE TUTTE LE COMPETENZE DIGITALI ED INFORMATICHE CHE IL DOCENTE DOVRA’ AVERE PER SUPERARE LA PROVA SCRITTA SI CONSIOGLIA IL SEGUENTE MANUALE PRATICO PER TUTTE LE CLASSI DI CONCORSO:

La prova scritta per il concorso a cattedre nelle scuole di ogni ordine e grado

La prova scritta per il concorso a cattedre nelle scuole di ogni ordine e grado

Pietro Boccia, 2016, Maggioli Editore

Il concorso a cattedre 2016 prevede una prova scritta nella forma di quesiti a risposta aperta, di cui una parte in lingua inglese. La prova è computer based e da concludersi nei limiti del tempo assegnato. Il presente volume costituisce una guida utilissima per prepararsi ad...



© RIPRODUZIONE RISERVATA


SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome