In materia di nuovo addebito del canone Rai in bolletta elettrica, sembra sempre più concretizzarsi il rischio per i contribuenti di incorrere in un doppio pagamento.

CANONE RAI 2016 IN BOLLETTA: COME RICHIEDERE L’ESONERO? 

TUTTE LE ISTRUZIONI PUNTO PER PUNTO LE TROVI NELLA CIRCOLARE DEL GIORNO N. 66 DEL 06.04.2016

PER TUTTI GLI AGGIORNAMENTI IN TEMPO REALE SU NUOVE MODALITA’ DI RISCOSSIONE CANONE RAI: CHI PAGA E CHI NO, SI CONSIGLIA IL NOSTRO SPECIALE SU CANONE RAI 2016

A dare risalto alla problematica sono intervenute le stesse società elettriche che hanno lamentato di non aver ancora ottenuto alcun chiarimento definitivo circa le modalità con cui riscuotere il canone Rai in bolletta.

CANONE RAI 2016: COME EVITARE DOPPIE FATTURAZIONI?

SI CONSIGLIA ANCHE:Canone Rai: come evitare di pagarlo 2 volte? Residenza e abitazione, tutti i casi

E’ stata la stessa Associazione nazionale delle imprese elettriche (Assoelettrica) ad aver denunciato di non essere stata ancora convocata, come peraltro stabilito dalla legge di Stabilità per il 2016, al fine di pianificare la predisposizione del decreto attuativo attinente, appunto, le nuove modalità di riscossione del canone sulla tv mediante la bolletta della luce.

Se le stesse compagnie elettriche sembrano barcamenarsi al buio tra norme poco chiare, i contribuenti continuano a sollevare dubbi che rimangono irrisolti.

CANONE RAI 2016: COME DIFENDERSI SE SI PAGA IL CANONE MA LA COMPAGNIA ELTTRICA NON LO VERSA ALLO STATO?

Se dovesse sussistere questo caso, seppur limite, ad andarne di mezzo, nonostante la responsabilità ricada sulla società elettrica, è lo stesso contribuente. E questo in ogni caso dal momento che, nonostante lo stesso riesca a comprovare di aver adempiuto al versamento, l’eventuale mancato incasso da parte delle casse statali viene comunque a ricadere sulla collettività.

CANONE RAI 2016: COSA SUCCEDE SE LA COMPAGNIA ELETTRICA FALLISCE?

Nel documento diffuso ieri da Assoelettrica, al fine di ottenere delucidazioni al riguardo, le società elettriche fanno sapere di voler essere pagate per svolgere il servizio di riscossione del canone Rai in bolletta.

Nonostante, in linea di principio, si possa considerare giusto il fatto che un servizio venga debitamente pagato, questo comunque non deve avvenire a danno dei contribuenti, i quali, in questo, modo si ritroverebbero costretti a sborsare ulteriore denaro per pagare, a sua volta, un’altra imposta.

Il rischio paradossale, in buona sostanza, che potrebbero correre i contribuenti, stando a quanto richiesto dalle stesse compagnie elettriche, è quello di dover subire un balzello sul balzello: in poche parole un costo ulteriore rispetto al normale versamento del canone Rai al fine di, in qualche modo, rimborsare le società elettriche per le spese di riscossione e di trasferimento dei proventi allo Stato.

Mentre, quindi, si attende che il Governo rimetta mano, e anche celermente, alla questione trovando una soluzione in grado, sì, di riconoscere un compenso alle società elettriche (soprattutto se le stesse si ritroveranno ad affrontare costi ingenti), ma soprattutto di tutelare i contribuenti, una delle proposte suggerite, e che la nostra Redazione condivide, è quella di rivedere la distribuzione del gettito fiscale che deriva proprio dal canone Rai.

In tal senso, infatti, si potrebbe  conferire al servizio pubblico televisivo un importo minore da poi rigirare alle compagnie elettriche: per un effetto complessivo che dovrebbe portare, sì, meno denaro alla Rai, ma nessun impatto economico aggiuntivo sui contribuenti.

PER TUTTI GLI APPROFONDIMENTI SI CONSIGLIA IL SEGUENTE VOLUME

Contenzioso esattoriale  e procedure  di riscossione

Contenzioso esattoriale e procedure di riscossione

A cura di Nunzio Santi Di Paola, 2015, Maggioli Editore

La presente opera, alla cui stesura hanno contribuito i maggiori studi che si occupano di contenzioso esattoriale nel panorama italiano (ASLA Associazione Studi Legali Associati), è suddivisa in tre tomi e supporta il lavoro dei magistrati ordinari e tributari, avvocati, dottori...




1 COOMENTO

  1. vorrei sapere come si pagherà il canone. qualcuno dice che ad aprile si pagherà in una unica soluzione 70.00 £. e poi da luglio in rate nelle bollette. è vero?

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here