Audi

Tutto è pronto per l’evento inedito che si svolgerà da Sestriere a Cortina d’Ampezzo il 15 e 16 febbraio prossimi.

Questa gara di endurance è caratterizzata dapprima dalla sua estensione temporale, 24 ore delle Alpi, regolamentata e certificata dall’ACI, nonché iscritta nel calendario ACI Sport e organizzata dall’Audi.

Sarà un challenge impegnativo e insieme una vera gara di regolarità e si snoderà su un percorso di 1.400 chilometri di strade alpine che sedici equipaggi affronteranno, alternandosi al volante di quattro A4 Avant quattro 3.0 Tdi da 272 cv, tra le 12,30 di lunedì 15 febbraio e le 12,30 del giorno successivo partendo da Sestriere per raggiungere Cortina d’Ampezzo.

Al volante delle quattro vetture dei Quattro Anelli si alterneranno 16 equipaggi che dovranno rispettare velocità e percorrenza delle quattro diverse tratte in cui è suddiviso il percorso, così come accade nelle gare di regolarità. La prima tappa prevista è la Sestiere-Courmayeur, al quale farà seguito la seconda che porterà ad Ascona, in Svizzera. Nella notte si partirà da Ascona in direzione Madonna di Campiglio, dove si giungerà alle prime luci dell’alba. L’ultimo tratto con partenza da Campiglio porterà al traguardo finale di Cortina d’Ampezzo.

Audi Italia ha coinvolto in questa inedita impresa alcuni partner d’eccellenza. Tutte le A4 Avant 3.0 TDI quattro saranno equipaggiate con pneumatici Pirelli Winter Sottozero 3, caratterizzati da una mescola innovativa che ne aumenta la tenuta di strada, anche sui fondi bagnati o ghiacciati.
Sia all’interno sia sulla carrozzeria, inoltre, saranno installate numerose action cam GoPro Hero4 Black in modo da ottenere una completa documentazione di tutte le fasi di guida, diurne e notturne. Robe di Kappa, infine, metterà a disposizione degli equipaggi l’abbigliamento tecnico necessario ad affrontare nel massimo comfort il clima rigido dell’arco alpino.

Sarà possibile seguire la 20quattro ore delle Alpi sui principali canali social e digital di Audi Italia con l’hashtag #Audi20quattro


CONDIVIDI
Articolo precedenteWeekend in moto 13-14 febbraio
Articolo successivoMercedes SL 2016, la spider tedesca si rinnova anche esteticamente

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here