Il mercato delle auto si trasferisce sempre di più sul web. Se per l’acquisto di un’auto nuova online si segnalano alcune importanti iniziative da parte di Daimler AG con un eCommerce dedicato e di Toyota su Amazon.it che prefigurano un futuro in cui il web potrà recitare un ruolo sempre più centrale, sul fronte della vendita di un’auto usata, Internet rappresenta già da diversi anni un mercato maturo ed ormai primario.

Insieme ai tradizionali portali di annunci come Subito.it, Autoscout24.it, e Kijiji.it (Ebay Motori), negli ultimi tempi si stanno diffondendo i siti di compro auto usate, che consentono di vendere l’auto senza alcuna attesa ottenendo un pagamento sicuro in contanti, assegno circolare, o bonifico bancario.

I vantaggi di questa soluzione sono l’immediatezza, la facilità, e la sicurezza. Elementi che dovrebbero contraddistinguere qualsiasi esperienza online, ma che nel caso dei portali di annunci sono in parte assenti, a favore però di un prezzo di vendita potenzialmente più alto rispetto ad un compro auto e del raggiungimento di un pool di potenziali acquirenti più vasto del tradizionale annuncio cartaceo o dell’affidamento dell’auto in conto vendita presso un concessionario.

Per quanto riguarda invece il mercato del nuovo, dopo la Toyota Aygo messa in vendita su Amazon.it ed acquistabile versando un acconto di soli 100 euro, Daimler ha appena lanciato un vero e proprio negozio virtuale di auto, con il sito web dedicato SmartFORstore.it, che nel suo primo mese ha totalizzato 300.000 utenti unici e conquistato il primo cliente online italiano.

Mercedes+

Dopo aver visionato virtualmente la vettura (una Smart “web edition”), la si può configurare avvalendosi dell’assistenza di un personal shopper in live streaming, per poi comprare l’auto personalizzata con un semplice clic.

La vettura viene consegnata direttamente a domicilio (o nel luogo prescelto) dopo 30 giorni, durante i quali si riceveranno in sequenza: i documenti dell’auto, le foto della propria auto in fabbrica durante l’assemblaggio, il portachiavi, il modellino in miniatura, la targa, ed infine l’automobile vera e propria.

Come nel caso della Toyota Amazon edition, anche per questa Smart il cliente ha 14 giorni per esercitare il diritto di recesso e restituire l’auto ottenendo il rimborso dell’intero importo versato.

Ma l’offerta non si ferma al nuovo: il sito offre anche una sezione dedicata all’usato certificato, dove è possibile prenotare e bloccare con caparra l’auto desiderata. In questo caso però non ci sono elementi di particolare innovazione, essendo questo un servizio offerto da diverse concessionarie già da molto tempo.

La sensazione è che il futuro sia appena cominciato, e nei prossimi anni assisteremo ad una trasformazione progressiva dell’esperienza relativa alla scelta, acquisto, e vendita di un’auto. Uno sviluppo sul web che va di pari passo con la direzione ormai segnata dell’auto sempre più tecnologica e paragonabile, come caratteristiche ed il nostro modo di relazionarsi con esso, più ad uno smartphone che ad un mezzo di trasporto.

di Anna Capuano


CONDIVIDI
Articolo precedenteSicurezza alla guida: a Traspo Day si parlerà di apnee notturne e omicidio stradale
Articolo successivoGuidare senza patente non è più reato ma la multa è molto salata

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here