Anticipa il SUV 100% elettrico-sportivo e di classe superiore che sarà presentato nel 2018

 

Sarà “un SUV sportivo di classe superiore a trazione esclusivamente elettrica”, ha affermato Ulrich Hackenberg, membro del Board di Audi per lo sviluppo tecnico “Concilia divertimento di guida e grande autonomia, design molto espressivo e comfort eccellente”.


 

La Audi e-tron quattro concept è mossa da un motore elettrico sull’asse anteriore e due su quello posteriore per una potenza totale di 320 kW che in fase di boost arrivano a 370 kW con una coppia superiore agli 800 Nm, un «pacchetto» che catapulta questo concept da 0 a 100 km/h in 4,6 secondi (velocità massima autolimitata: 210 km/h).

La trasmissione di coppia e cavalli è gestita dal Torque Control Manager, un sistema di integrazione intelligente che nelle curve prese «allegramente», ripartisce attivamente la coppia tra le ruote posteriori in base alle necessità garantendo il massimo piacere di guida e grande stabilità.

 

Alla citata stabilità contribuisce un complesso di soluzioni che vanno dall’«adaptive air suspension sport» (le sospensioni pneumatiche abbassano la carrozzeria, riducendo così la resistenza aerodinamica ed abbassando il già basso baricentro) allo sterzo integrale (sterzo dinamico all’avantreno e uno sterzo per le ruote posteriori che, a seconda della velocità e della situazione di marcia, seguono l’orientamento delle ruote anteriori oppure sterzano in senso contrario; a queste soluzioni si aggiungono la distribuzione dei pesi e lo studio dei carichi sugli assi.

 

La grande batteria agli ioni di litio da 95 kWh, integrata nel pianale garantisce un’autonomia di oltre 500 chilometri e può essere ricaricata con corrente sia alternata e sia continua grazie al Combined Charging System (CCS, sistema di ricarica combinato) che,se collegato a una colonnina a corrente continua da 150 kW, effettua la ricarica in circa 50 minuti.

Se invece provvista dell’Audi Wireless Charging (sistema di ricarica a induzione), l’Audi e-tron quattro concept si posizionerà automaticamente su una piastra di ricarica, ovviamente in un’area appositamente attrezzata.

 

Altro punto autonomo di ricarica è il tetto (in realtà un pannello solare) che fornisce corrente alla batteria.

Esterni

Questo concept a cinque porte è lungo/largo/alto rispettivamente 4,88 – 1,93 e 1,54 metri. L’accurato studio aerodinamico ha prodotto un Cx di soli 0,25: un record nel segmento dei SUV, ottenuto grazie ad una serie di accorgimenti quali telecamere in sostituzione dei classici (e grandi) retrovisori esterni, il ricorso ad una serie di elementi aerodinamici mobili a regolazione elettrica sul cofano anteriore, sulle fiancate e sulla coda che influiscono sull’andamento del flusso dell’aria a seconda delle necessità mentre elementi verticali posti sulle fiancate ed il sottoscocca completamente chiuso concorrono alla ridurre della resistenza aerodinamica.

Innovativa anche la tecnologia (Matrix Laser) adottata per i gruppi ottici anteriori mentre per quelli posteriori, suddivisi in due parti, si è optato per dodici unità OLED, 9 sopra e tre nella parte inferiore.

Interni

Spazioso e confortevole, l’abitacolo è stato studiato per offrire il massimo ai soli quattro occupanti (i sedili sono tutti singoli), ha un bagagliaio da 615 litri ed un nuovo Audi virtual cockpit curved OLED (*) interamente digitale, un’evoluzione dell’Audi virtual cockpit montato in serie sin dal 2014.

Questo concept monta tutte le tecnologie Audi per la guida pilotata: sensori radar, una videocamera, sensori a ultrasuoni e uno scanner laser i cui flussi informativi confluiscono nella centralina generale dei sistemi d’assistenza (zFAS) in grado di calcolare in tempo reale un modello completo della zona circostante la vettura che viene me mette le informazioni a disposizione di tutti i sistemi di assistenza e di tutti i sistemi messo a disposizione del sistema di guida pilotata cui è in parte dedicato il display sinistro posto al di sotto del cockipt. Infotainment e connettività sono ovviamente di ultima generazione.

[ Giovanni Notaro per motori.360.it]

(*) tecnologia OLED: è una particolare tecnologia caratterizzata dall’utilizzo di pellicole la cui estrema sottigliezza ne permette il taglio e la sagomatura in qualsiasi misura e forma.


CONDIVIDI
Articolo precedenteMini John Cooper Works, arriva la cabrio
Articolo successivoConcorso Avvocati: uscito nuovo bando. Tutto su requisiti, domande e prove

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here