La squadra ha chiuso la stagione con 153 partecipazioni segnando un incremento del 18% rispetto al 2014. Ben sette gli allori conquistati.

Power

POWER CAR TEAM traccia il bilancio di fine stagione 2015. Una stagione che ha nuovamente visto la squadra scledense ai vertici sia in ambito nazionale che anche oltre confine, confermando perciò la propria connotazione internazionale.

Si sono registrate in totale 153 partecipazioni (Italia ed estero), segnando un incremento del 18% rispetto al 2014, per la più ampia soddisfazione in considerazione di alcuni fattori importanti sullo scenario non soltanto nazionale, primo fra tutti la ricorrente fase di difficoltà economica che non incentiva certamente l’attività del motorsport.


Altri fattori che sono stati fronteggiati con un grande lavoro di natura tecnica, di gestione sportiva e di comunicazione sono il confronto quotidiano con molti competitor di alto profilo e la variegata richiesta arrivata da piloti e scuderie. Tutto questo ha imposto un importante lavoro di squadra, spirito di sacrificio e continua ricerca di affidabilità e competitività delle vetture offerte ai clienti sportivi.

Una grande attività, dunque, che ha comportato importanti investimenti per il parco vetture in previsione delle stagioni a venire, attività che ha dato costantemente i propri frutti con una domanda crescente di vetture dell’ultima generazione.

La notevole mole di lavoro svolta ha prodotto anche grandi risultati sportivi, a partire dalla vittoria nel Trofeo Rally Terra di Mauro Trentin e la Peugeot 207 S2000, oltre al successo nel Trofeo Renault Twingo Nazionale da parte di Alberto Paris (Renault Twingo R2). Si sono poi registrate le vittorie nel Campionato Italiano WRC da parte di Roberto Vellani per la Coppa CSAI S2000/R4/R5 e nella Coppa CSAI S1600/A7 con Antonio Forato.

In ambito internazionale POWER CAR TEAM ha conquistato il secondo posto assoluto nel Campionato Rally di Turchia con il giovane Yagiz Avci su una Peugeot 207 S2000 e la vittoria tra le due Ruote Motrici nel Campionato Nazionale di Romania con il giovane Raul Badiu, anche secondo nella classifica “Junior”, con una Renault Clio R3.

“Siamo estremamente soddisfatti dell’annata 2015 – commenta Fabio Munaretto, Team Principal di POWER CAR TEAM – sia sotto l’aspetto tecnico che sportivo che anche di immagine avuta. A fronte di un grande sforzo umano ed anche economico abbiamo raggiunto risultati di spessore, segno che abbiamo lavorato nella giusta direzione mossi da una grande passione per quello che facciamo. Tutto quanto sarà la molla per il 2016, dove contiamo di essere al via nelle maggiori serie nazionali oltre che ovviamente all’estero, dove il nostro lavoro ed i servizi offerti sono stati ampiamente apprezzati”.


CONDIVIDI
Articolo precedenteLamborghini Urus: sarà il Suv più potente del mondo
Articolo successivoPagamenti con carta di credito e bancomat: esibire carta d’identità? Non più

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here