Alfa Romeo a caccia di nuovi clienti tra i giovani. Cosi con la compatta MiTo, gli strateghi del marketing di Fca hanno individuato un tipo di approccio nuovo per coinvolgere il pubblico degli utenti dei canali digitali (tradizionalmente i più giovani), sviluppando una serie di creatività ad hoc per YouTube per sollecitare l’attenzione dei nativi digitali.
Per l’occasione sono stati realizzati insieme alla community di creativi di Zooppa dei contenuti emozionali con un “tone of voice” autentico per il canale YouTube targetizzando utenti che non avevano mai navigato sul sito Alfa Romeo, aumentando così l’“awareness” e la “consideration” (termini cari agli strateghi…).

Allo stesso tempo sono stati utilizzati dei sondaggi di Google per misurare la notorietà della campagna e l’impatto del video sui volumi di ricerca. Per gli utenti già passati dal sito e quindi in una fase più avanzata del “customer journey”, sono stati realizzati dei video più focalizzati sul prodotto.
Secondo lo studio della casa del biscione, i risultati hanno evidenziato la bontà di questo nuovo approccio digital: +74% di ricerche del brand Alfa Romeo su Google dagli utenti esposti al video Alfa MiTo realizzati dalla community Zooppa e un “view rate” (% di visualizzazioni complete sugli utenti esposti al “pre-roll”) +35% rispetto alla media.
Insomma se ai più il linguaggio utilizzato nei paragrafi precedenti può essere sembrato un po’ astruso, la semplificazione estrema significa che la strategia adottata in questo contesto ha dato i suoi frutti, con buona pace della lingua italiana e dei signori del marketing! (m.r. per repubblica.it)


CONDIVIDI
Articolo precedenteCanone Rai in bolletta della luce: contribuenti costretti a versare gli arretrati?
Articolo successivoRenault Kadjar spirito di avventura e giovanile

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here