Di produzione araba, è una buggy. Ma più raffinata. E ovviamente anche molto più costosa: intorno ai 100 mila dollari. Ma almeno ci si può andare anche per strada…

di Maurizio Spinali  per motori. corriere.it

zarook


Il mondo arabo non vuole più solo comprare auto, ma le vuole anche produrre. Soprattutto se si tratta di supercar o oggetti per il puro divertimento. È questo il nuovo trend. Così la Zarooq Motors, sede negli UAE, ha presentato, durante lo scorso Gran Premio di Abu Dabi, la sua SandRacer.

Aspetto feroce

Il telaio è tubolare, i pannelli in vetroresina. Misura 4,2 metri di lunghezza e ha un passo di 2,08 m. Ma quello che più conta, ha angoli d’attacco e d’uscita degni di nota quando si pensa di aggredire strada poco asfaltate: 45 e 53. Il bilanciamento dei pesi è di 40 all’anteriore e 60 al posteriore.

Motore e trazione

La SandRacer sarà mossa da un motore 3.5 litri da 305 cv circa posizionato dietro (ma saranno possibili upgrade da 400 o 500 cv). Sviluppata con numerosi partner impegnati nelle competizioni, come gli uomini del Campos Racing , team che corre in GP2, avrà il cambio automatico a sei marce e la trazione a due sole ruote motrici. Il peso previsto è di circa 1.000 kg.

Arriverà l’anno prossimo

Essendo un «mix di precisione tedesca, bellezza italiana e esperienza off-road araba», stando alle parole digli uomini della Casa, sarà in edizione forzatamente limitata. Il prezzo? Intorno ai 100 mila dollari, si dice. Però potrete utilizzarla nella pista off-road che la Zarooq Motorsport sta facendo costruire a fianco del circuito di F1…


CONDIVIDI
Articolo precedenteAlfa Romeo Giulietta Collezione: la prova su strada di motori.it
Articolo successivoCanone Rai in bolletta della luce: contribuenti costretti a versare gli arretrati?

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here