Migliorare l’efficacia e l’integrazione dei controlli sull’autotrasporto. E’ questo l’obiettivo del protocollo d’intesa che sta per essere siglato da Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, Ministero dell’Interno e Ministero del Lavoro e delle politiche sociali. Lo annuncia con una nota il Mit.
 
In base al protocollo il personale delle diverse amministrazioni programmerà una serie di accertamenti, anche su strada, con l’obiettivo di:
· specializzare ed ottimizzare i controlli presso le imprese;
· semplificare le procedure di accertamento di competenza del Ministero del Lavoro;
· ampliare la natura delle verifiche, nel rispetto delle reciproche competenze, estendendole al rapporto di lavoro del conducente;
· avviare le verifiche, anche presso le sedi delle imprese, sulla regolarità dei contratti di somministrazione del lavoro;
· semplificare e dare maggiore efficacia al procedimento amministrativo ed al successivo momento sanzionatorio ed esecutivo di competenza del Ministero del Lavoro.
 
Per definire al meglio gli strumenti operativi, per un periodo sperimentale di tre mesi, le attività di controllo con la partecipazione degli Ispettorati del Lavoro si svolgerà limitatamente alle regioni Veneto, Emilia Romagna e Puglia
Gli esiti della fase sperimentale saranno sottoposti alle valutazioni di un apposito tavolo tecnico.
Il tavolo, al quale partecipano esponenti delle tre amministrazioni, avrà il compito di individuare, anche tramite confronti con le strutture territoriali, gli strumenti per il miglioramento dell’efficacia nell’attuazione del presente protocollo d’intesa e di formulare le relative proposte. fonte: www.trasporti-italia.com


CONDIVIDI
Articolo precedenteAllarme Pensioni: ecco perché l’Italia non è un Paese per giovani
Articolo successivoPatent Box in arrivo: come richiedere l’agevolazione fiscale?

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here