Il bando del prossimo concorso a cattedra, che dovrebbe arrivare entro il 1° dicembre 2015, sembra destinato a ritardare.

LEGGI ANCHE: Bando concorso scuola 2015/16: tutto su destinatari, requisiti, tempi e prove

La notizia sarebbe trapelata dal resoconto della CISL sulla riunione avvenuta ieri al Miur, incentrata specificatamente sulla mobilità dei docenti di ruolo.


Dalla CISL fanno sapere, infatti, che il Ministero, ancora alle prese con la definizione delle ultime incombenze, non sarebbe pronto ad emanare il bando del concorso a cattedra 2016 già entro la prossima settima, come originariamente previsto.

In occasione dell’incontro di ieri, comunicano dalla CISL, “Abbiamo chiesto notizie in merito alle voci circolate in giornata circa l’imminente emanazione del bando del nuovo concorso per i docenti. L’Amministrazione, smentendo la notizia, ha dichiarato che il bando uscirà solamente dopo la conclusione dell’iter di approvazione del nuovo regolamento sulle classi di concorso“.

Dal momento che la prevista data di scadenza, ferma come detto al 1° dicembre 2015, è specificatamente indicata nella legge 107/2015, meglio conosciuta come legge della “Buona scuola”, i sindacati ora pretendono dal Ministero che vengano fornite dettagliate indicazioni sugli eventuali ritardi.

VAI AL TESTO DELLA LEGGE DELLA “BUONA SCUOLA

Ciò che dovrebbe spiegare il Miur riguarda soprattutto le ripercussioni che questi ritardi potrebbero causare sullo stesso iter concorsuale, per il quale si intende avere graduatorie di merito pronte già per l’estate 2016, in maniera tale da poter procedere alle assunzioni per l’anno scolastico 2016/17.

Per il momento dal Ministero fanno sapere solo che bisogna attendere il compimento dell’iter sul nuovo regolamento delle classi di concorso; iter che in realtà non dovrebbe prevedere tempi eccessivamente lunghi in quanto si attende soltanto il parere della VII Commissione Istruzione del Senato.

Subentrerebbe, poi, un nuovo passaggio in Consiglio dei Ministri. Il ritardo, in tal caso, dovrebbe limitarsi al massimo a un paio di settimane (o perlomeno è quello che si spera).

Vuoi sapere prima degli altri quando usciranno i testi per il concorso scuola 2015-2016? CLICCA QUI

Già disponibili i primi tre testi per prepararsi al concorso scuola! CLICCA QUI


CONDIVIDI
Articolo precedenteNessun assegno divorzile all’ex moglie casalinga
Articolo successivoOro: quali novità per il settore aurifero?

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here