Destinare alla locazione poche decine di milioni di euro innescherebbe un circolo virtuoso contrassegnato da una spiccata mobilità delle forze lavoro, da maggiori interventi a favore del recupero edilizio e da concrete soluzioni alle difficoltà abitative vissute in particolar modo dalle giovani coppie.

LEGGI ANCHE: Bonus mobili novità: anche per coppie di fatto e acquisto 1° casa

Questo il parere del presidente di Confedilizia, Giorgio Spaziani Testa, che durante un’audizione incentrata sulla tassazione immobiliare davanti alla Commissione finanze della Camera dei deputati ha dichiarato che “il mancato intervento di detassazione dell’affitto nella legge di Stabilità (VAI AL TESTO)” rischia che, a partire dal prossimo anno, “quando andranno a cadere gli ultimi contratti stipulati prima dell’introduzione dell’Imu, almeno 50mila famiglie si troveranno nella necessità di reperire un nuovo alloggio, per via della scelta dei proprietari di abbandonare la locazione”.

Locazioni  cedolare secca  e rent to buy

Locazioni cedolare secca e rent to buy

Salvatore Albanese - Rosita Donzì, 2015, Maggioli Editore

II edizione per questa Guida che esamina con particolare attenzione gli aspetti fiscali relativi al settore delle locazioni abitative e commerciali, alla luce delle novità introdotte dalla Circolare 19 febbraio 2015, n. 4/E, che ha fornito nuovi chiarimenti sul trattamento fiscale...



“Ci attendiamo – ha proseguito il presidente di Confedilizia – che il Parlamento, che aveva chiesto interventi in questa direzione (nel senso di dare un segnale di maggiore attenzione a un comparto immobiliare, come appunto quello degli affitti, che vive una situazione di peculiare difficoltà ndr) voglia approvare le conseguenti integrazioni al disegno di legge governativo, con ciò agevolando anche quella mobilità del lavoro che è particolarmente necessaria in questa fase”.

LEGGI ANCHE: Tasi e Imu: addio anche sulle seconde case, quando?

Confedilizia manifesta, invece, grande soddisfazione per la modifica apportata dall’Esecutivo in materia di contenzioso catastale. Il Governo ha, infatti, allargato alle liti catastali l’applicazione del nuovo principio dell’esecutività immediata delle sentenze di condanna in favore del contribuente; modifica che verrà accolta con particolare favore dai numerosi proprietari coinvolti dalle estese attività di riclassamento degli immobili effettuate dall’Agenzia delle Entrate dietro sollecitazione dei Comuni.


CONDIVIDI
Articolo precedenteDebiti con Equitalia o banche: più facile estinguerli, come?
Articolo successivoPensioni: il rapporto Inps, reddito minimo di 500 euro

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here