Dopo la presentazione al Salone di Francoforte torniamo a parlare della Renault Talisman con nuove foto e informazioni ufficiali. L’inedita berlina di segmento D, a cui seguirà nel corso del 2016 la Sporter con carrozzeria Station Wagon, è destinata essenzialmente alla clientela europea e sfida la concorrenza internazionale con un design personale, dotazioni complete e tecnologicamente avanzate. È lunga 4,85 metri e con un passo di 2,81 metri garantisce il massimo comfort a bordo, mentre il bagagliaio offre una capacità variabile tra 608 e 1.022 decimetri cubi.

Le motorizzazioni. La nuova Talisman sarà proposta sul mercato nelle versioni benzina 1.6 Energy TCe da 150 e 200 CV abbinate a cambio automatico doppia frizione Edc a sette marce e nelle varianti diesel 1.5 dCi 110 CV, 1.6 dCi 130 CV e 1.6 dCi biturbo da 160 CV, quest’ultimo con cambio automatico Edc sei marce di serie (disponibile in opzione sulle altre unità).

Sistema Multi-Sense. Il piacere di guida è garantito dal sistema Multi-Sense per la gestione dei parametri dell’elettronica di bordo con cinque diversi settaggi (Confort, Sport, Eco, Neutral, Perso) tra cui spiccano le regolazioni delle sospensioni a controllo elettronico e dell’asse posteriore sterzante 4Control sui modelli di punta. La versione più virtuosa, la 1.5 dCi 110 CV, dichiara una media di 3,6 l/100 km e 95 g/km di CO2, ma anche la più brillante 1.6 TCe 200 CV non va oltre i 5,6 l/100 km e 127 g/km.

Dotazioni e allestimenti.
Tra le dotazioni più importanti disponibili ricordiamo il sistema multimediale R-Link2 con schermo touch da 8,7 pollici, il sistema audio Bose con tredici diffusori studiato su misura per il modello, l’head-up display a colori, il sistema di parcheggio automatico, l’Active Emergency Breaking, il Lane Departure Warning, il Blind Spot Warning e i sedili anteriori con dieci regolazioni dotati di ventilazione, riscaldamento e funzione massaggio. La nuova Talisman sarà proposta negli allestimenti Life, Zen, Business, Intens e Initiale Paris, ma i dettagli sulle dotazioni e sulle combinazioni tra versioni e propulsori saranno noti solo quando verrà diffuso il listino prezzi dedicato al mercato italiano.

Lorenzo Corsani per quattroruote.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA


SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome