Gli equipaggi di ACI Team Italia hanno concluso la prima intensa e difficile giornata di prove speciali del 51° Rally di Spagna. Bene Andolfi, positivo De Tommaso e sfortunato Crugnola. Questo il bilancio dei tre equipaggi di ACI Team Italia alla fine della prima tappa del Rally di Catalogna.

“È stata una giornata strana – ha commentato a fine tappa Claudio Bortoletto- con condizioni impossibili per i piloti visto come erano rovinate le strade, il che ha causato molte forature. L’importante era quindi per noi finire la tappa, ora vediamo domani l’asfalto dove speriamo sia tutto più facile viste le condizioni più simili alle nostre, dove i ragazzi dovrebbero trovarsi bene”.

Fabio Andolfi e Simone Scattolin hanno chiuso la prima tappa 34° assoluto e quarti di Wrc 3 e secondi di RC4 a 5″ da Aasen.

Sono contento -ha dichiarato il pilota savonese – perché abbiamo terminato positivamente questa prima giornata, che è stata molto dura e caratterizzata da condizioni davvero difficili. Nel pomeriggio le prove erano molto scavate e in alcuni punti devastate, e non era facile correre in quelle condizioni. Ora affrontiamo con fiducia la tappa su asfalto“.


Il più giovane Damiano De Tommaso, navigato da Massimiliano Bosi, chiude la giornata 42° assoluto e 7° nella classe Wrc3. “È stata una tappa difficilissima in cui abbiamo forato tre volte, nella lunga non abbiamo capito come abbiamo fatto a bucare la gomma. Decisamente questa è stata la giornata più complicata della mia carriera con condizioni al limite. Ora vediamo domani sull’asfalto, ci tengo tanto a fare bella figura”.

L’equipaggio della Renault Clio R3T, Andrea Crugnola e Michele Ferrara, si è invece fermato sulla prova lunga di Terra Alta, dopo aver rotto e, poi riparato il radiatore nella penultima speciale di Bot.

 Altre notizie sono reperibili sul sito www.aciteamitalia.it


CONDIVIDI
Articolo precedenteRally Costa Smeralda 2015, vince Dettori in coppia con Pisano
Articolo successivoFoglio rosa, quante volte si può rinnovare

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here