Sono circa 700mila gli insegnanti italiani, di ogni ordine e grado, che in questi giorni hanno ricevuto i 500 euro sul rispettivo conto corrente previsti dalla Riforma della Buona Scuola di Renzi, utili all’aggiornamento e alla formazione. Dall’anno prossimo i 500 euro saranno sulla Carta del docente, in arrivo nel 2016 (Clicca qui per consultare il DPCM sulle modalità di assegnazione e utilizzo della Carta Elettronica del docente).

I destinatari sono gli insegnanti di ruolo ma anche i neo-assunti, ad esclusione dei supplenti annuali; a tal proposito l’Anief ha già espresso il proprio parere, minacciando ricorso perché anche loro siano dotati dei 500 euro in favore dell’auto-aggiornamento. I docenti potranno spendere questi soldi in testi sia digitali che cartacei, per acquistare pubblicazioni e riviste o ancora software e prodotti hardware.

LEGGI ANCHE: Scuola, Bonus 500 euro: in arrivo per tutti i docenti. Come va speso?


Aggiunge il Miur che i docenti interessati potranno anche utilizzare tale risorsa per «corsi di aggiornamento o qualificazione delle competenze professionali svolti da enti accreditati presso il Miur, corsi di laurea, laurea magistrale, specialistica o a ciclo unico inerenti il profilo professionale, ovvero per corsi di laurea post lauream o master universitari inerenti al profilo professionale, per rappresentazioni teatrali e cinematografiche, per l’ingresso a musei, mostre, eventi culturali e spettacoli dal vivo, nonché per iniziative coerenti con le attività individuate nell’ambito del piano dell’offerta formativa delle scuole e del Piano nazionale di formazione.

Molti altri docenti hanno invece pensato di utilizzare tale bonus per l’acquisto di pc e tablet o anche smartphone: strumentazioni che ognuno dovrebbe già avere, ma che magari in alcuni casi non erano stati ancora acquistati personalmente. Molti, infatti, si limitavano ad utilizzare le strumentazioni di cui era dotata la scuola. Nell’attesa, però, del decreto ministeriale che chiarisca come rendicontare tutte queste spese, i docenti sono tenuti a conservare scontrini e fatture di ciò che si è acquistato o delle attività di cui si è usufruito.

Il problema, tuttavia, si presenta quando sotto la soglia dei 25 euro non c’è l’obbligo di fattura nominativa, non essendo nemmeno garantito che ciò basti a dimostrare la legittimità dell’acquisto. Per cui di fatto, molti docenti per evitare di dover pagare di tasca propria gli acquisti non rendicontati, fintantoché non si sarà fatta chiarezza, preferiscono non spendere il gruzzoletto messo loro a disposizione.

LEGGI ANCHE:

Concorso scuola: chi saranno gli esclusi?

Stabilità 2016, scuola: oltre agli investimenti quali sono i tagli


CONDIVIDI
Articolo precedenteBonus mobili 2016: prorogato e raddoppiato per le coppie under 35
Articolo successivoApe, attestato di prestazione energetica: unico in tutta Italia, come adeguarsi

15 COMMENTI

  1. Salve, un’oretta fa ho concluso la registrazione a 18app tramite SPID.
    Ho provato ad informarmi su internet, ma non ho trovato alcuna delucidazione, dunque chiedo qui nella speranza qualcuno mi risponda: La musica è la mia passione, e vorrei renderla anche una carriera, posso comprare uno strumento musicale o altri ” attrezzi ” del mestiere coi 500,00€?

  2. Salve, sono un insegnante di Ed. Musicale, con il bonus di 500,00 euro ho acquistato libri e CD di musica classica, non dovrei avere problemi nel far rientrare tali spese nel bonus, che ne dite? Marzio

  3. Salve, insegno educazione musicale nella scuola secondaria di primo grado. è possibile far rientrare nelle spese l’acquisto di un pianoforte elettronico che mi serve per preparare le lezioni?
    Grazie.

  4. Sono un insegnante di arte e immagine, con il bonus posso acquistare materiale da disegno per il mio auto aggiornamento o pagare quote per mostre a cui partecipo? , sempre per auto aggiornamento.Grazie
    Daniela

  5. Più che un commento devo fare una domanda: sono una docente inidonea permanente e sono utilizzata al provveditorato agli studi di Trapani da sempre; mi è stata accreditata la predetta somma di 500,00 euro. Desidero sapere se ne ho diritto. Altri docenti inidonei si pongono la stessa domanda e, pertanto, nell’incertezza nessuno l’ha spesa. Grazie.

  6. Gabriella- vorrei sapere se con 500euro oltre a libri ,corsi di aggiornamento posso acquistare una batteria elettronica da far usare ai bambini almeno per il riconoscimento del ritmo.

  7. Ho compiuto 18 anni 5 giorni fa.. ma ancora non ho capito come funziona per la carta bonus dei 500€. Come dovrei fare?? (Sono italiano)

  8. Buonasera; sono addetto alla vendita di abbonamenti per una stagione teatrale e molti docenti mi hanno chiesto di usufruire del rimborso per la somma spesa per l’acquisto dell’abbandonamento. Vorrei sapere se basta una dichiarazione allegata al biglietto stampato dell’abbonamento con stampato la somma spesa…grazie

  9. Salve, insegno strumento musicale nella scuola secondaria di primo grado. Con il bonus posso acquistare strumenti musicali che mi serviranno per la didattica? Grazie.

  10. Sono una educatrice asilo nido,peccato che Renzi non ci riconosce insegnanti e non ci ha dato il bonus.Forse non firmiamo i futuri cittadini?

  11. domanda su 500 euro Bonus.

    Salve, la mia domanda è questa: io vorrei fare un corso da un Ente Accreditato e riconosciuto dal MIUR. La fattura per questo certificato, però, sarebbe rilasciata da una società privata. Quindi vorrei acquistare il certificato con il corso di preparazione da una agenzia di distribuzione.

    Sapete se avrei problemi per quanto riguarda la rendicontazione? deve essere soltanto la Ente Accreditato a fatturare?

    Grazie mille
    TJ.

  12. Buongiorno
    Scrivo per chiedere se avete capito una cosa che secondo me è poco chiara sul bonus. Se facendo una fattura superiore, tipo 600 € per l’acquisto di un computer , presentandola in direzione, ci potrebbero essere dei problemi sul risarcimento dei 500 € già consegnati in busta paga ?

    Grazie spero di essere stato chiaro.

    Luca

  13. Salve, insegno elettronica. Con il bonus di 500 euro posso comprare materiale di laboratorio cone Arduino, pic, Raspberry, schede elettroniche per la didattica?

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here