Una spinta agli investimenti di imprese e professionisti: questo l’obiettivo del sistema, previsto dal Governo nel disegno di legge di Stabilità 2016, del cosiddetto ‘super-ammortamento’ al 140%. Il meccanismo, così come già avviene in altre realtà europee, è pensato per consentire una maggiorazione della quota deducibile di un nuovo investimento, abbassando conseguentemente il peso fiscale. Il premio fiscale sulle quote di ammortamento, così come precisato a margine del Consiglio dei Ministri che giovedì scorso ha varato il ddl Stabilità, avrà validità esclusivamente per gli investimenti in beni materiali strumentali nuovi già dallo scorso 15 ottobre.

LEGGI ANCHE:  Stabilità 2016: tutte le novità per imprese e professionisti

Professionisti ed imprese entrano così in una fase complessa e delicata in quanto saranno chiamati a prendere importanti decisioni senza tuttavia essendo ancora in vigore una norma definitiva. Per poter beneficiare concretamente del super-ammortamento si profila la necessità, se si desidera usufruire fin da subito del premio e così poterlo applicare già a partire dal bilancio 2015, di rispettare alcuni requisiti.


Tra questi, va prestata particolare attenzione a tutto ciò che concerne la documentazione richiesta. Nonostante l’incentivo degli ammortamenti deducibili sui beni strumentali nuovi, quale stimolo agli investimenti, sia uno strumento completamente nuovo per il quadro fiscale italiano, determinati aspetti applicativi si rifanno ai principi generali di determinazione del reddito di impresa e di lavoro autonomo e alle indicazioni fornite in precedenti norme d’agevolazione.

LEGGI ANCHE:  Legge di Stabilità 2016 approvata: ecco tutte le novità che contiene

L’investimento infatti, come in passato, viene valutato come realizzato alla data in cui il costo risulta sostenuto fiscalmente e dunque al momento della consegna o spedizione del bene oppure del termine della costruzione per i macchinari e gli impianti eseguiti in appalto. In caso vengano stabilite alcune clausole che invece rimandano il passaggio della proprietà ad un momento consecutivo a quello della consegna, come ad esempio il collaudo, ciò che rileva è appunto la data di quest’ultimo. Il pagamento, al contrario, può essere versato, integralmente o parzialmente, anche in un momento successivo al periodo agevolato, o viceversa può essere effettuato in anticipo.

Qualora la promessa dell’Esecutivo dovesse essere mantenuta, trovando definitiva conferma dal parte del Parlamento la rilevanza degli acquisti fatti dal 15 ottobre 2015, a partire da questa stessa data e per tutto il 2016 (fino al 31 dicembre) confluiranno nel bonus le consegne di beni o gli appalti ultimati.

LEGGI ANCHE: Legge di Stabilità 2016: ammortamenti, bonus 80 euro, con quali coperture?

In riferimento alla condizioni necessarie, si ricorda come gli investimenti rilevino anche se effettuati attraverso locazione finanziaria; questo principio trova applicazione anche nel caso in cui in sia previsto espressamente dalle singole leggi. La data dell’investimento, anche per ciò che riguarda il leasing, corrisponde al momento di conferimento all’utilizzatore del bene medesimo. Il premio equivale ad una maggiorazione del 40% del costo che fiscalmente è ammortizzabile.

Il meccanismo di ammortamento, però, affinché  l’investimento possa essere concretamente sfruttato, deve essere attivato anche attraverso l’entrata in funzione del bene entro il termine dell’esercizio. In caso contrario, verificando sempre e comunque che il costo sia sostenuto entro il periodo agevolato, la super deduzione varrà soltanto a partire dall’anno successivo, fatta eccezione per la categoria dei lavoratori autonomi che invece possono ammortizzare il bene strumentale già al momento dell’atto di acquisto.

Clicca qui per il FILE EXEL per la costruzione del piano di ammortamento fiscale con l’agevolazione del “super ammortamento” prevista dalla Legge di Stabilità 2016 del Governo Renzi.

 


CONDIVIDI
Articolo precedenteBattaglia sulle emissioni, la storia continua
Articolo successivo730 precompilato: arriva l’invito bonario che evita i controlli, i destinatari

6 COMMENTI

  1. Salve vorrei una informazione .
    la legge 140 è applicabile per chi gia un impresa o chi parte da zero e vuole aprire una impresa può usufruire

  2. salve ,sono un venditore di prodotti ittici e vorrei comprare un camion adibito alla vendita . volevo chiedervi se l`ammortamento e’ fruibile anche per un mezzo usato o solo per il nuovo?

  3. Salve ,
    io sono un elettricista e un dottore mi ha chiesto se il costo del rifacimento dell’impianto elettrico della farmacia rientra in questo ammortamento ….è così ?

  4. Salve,

    se io azienda di trasporti acquisto unautocarro nuovo, sostengo anche delle spese per immatricolazione etc…queste spese vanno ad accrescere il costo dell’autocarro e dunque anche queste spse sono soggette a super ammortamento del 140%?
    Grazie

  5. salve, riguardo al super ammortamento 140% e’ confermato che riguarda gli acquisti dei SOLI bene nuovi e non anche per gli usati?
    grazie

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here