Percorre l’asfalto lasciando un suono cupo e vibrante. L’inquadratura dall’alto è seguita da altre che, in successione, riprendono un prototipo del prossimo Bentley Bentayga, probabilmente un esemplare di pre-produzione, sottoposto a una fase di test dedicati alla velocità sul tracciato di un’imprecisata località.

La lancetta del contachilometri inquadrato, dal design elegante e curato, si muove instancabile a passo con la forza espressa dal motore, che spinge costante la marcia di questo SUV. Un propulsore voluminoso, si tratta secondo le indicazioni di un nuovo W12 TSI da 6.0 litri dotato di doppio turbocompressore e mostrato in precedenza al Vienna Motor Symposium in Austria. Unità in grado di fornire una potenza di 599 cavalli (447 kW) e 900 Nm di coppia. Una forza che consente, secondo quanto mostrato dal video e sottolineato dalla casa, a spingere questo veicolo oltre la soglia dei 300 km/h, si nota chiaramente il dato 301 km/h, rendendolo come citato: “Il SUV più veloce del mondo”.
Questo motore, inoltre, sostituirebbe la vecchia unità motrice W12 da 6.3 litri, e nel tempo la sua potenza potrebbe essere anche incrementata.

Indiscrezioni suggeriscono che il Bentley Bentayga possa essere introdotto al Salone di Francoforte, in programma a settembre. Dovrebbe essere basato sulla stessa architettura dell’ultima generazione dell’Audi Q7, e il design, osservando questo prototipo, appare muscoloso, generoso, arricchito da un’ampia griglia, curati dettagli aerodinamici e si suppone che gli interni siano di gran pregio e caratterizzati da materiali eleganti. In precedenza, continuando a parlare dello stesso, sono state proposte sul web una serie di foto che ritrarrebbero un modellino riguardante il futuro Bentayga in scala 1:18. Sull’argomento è doveroso sempre usare il condizionale, in attesa che la casa britannica proponga ulteriori informazioni sul suo nuovo modello.


fonte: motorionline.com


CONDIVIDI
Articolo precedenteBMW nuova Serie 7: s’infiamma la sfida delle ammiraglie-astronavi
Articolo successivoScuderia Ferrari: Il Cavallino torna in prima fila

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here