Il prossimo 3 luglio, dalle 15,00, si terrà a Lugano, presso il Palazzo dei Congressi, un convegno internazionale dal titolo “Gioventù (virtualmente) bruciata”, dedicato alle problematiche sociali e giuridiche della rete e dei social network e, in particolare, all’analisi degli sviluppi telematici del bullismo e della violenza giovanile.

meluzzi-150x150

L’evento, organizzato da ADISI (Associazione di Diritto Informatico della Svizzera Italiana), è patrocinato da vari enti, tra cui la Casa editrice Maggioli ed è accreditato dal Consiglio Nazionale Forense ai fini della formazione degli Avvocati.


L’iniziativa  vede coinvolti alcuni esperti del settore. In particolare, si segnala la presenza di Alessandro Meluzzi, psicoterapeuta di fama internazionale e volto noto televisivo, che ha recentemente approfondito le tematiche nel libro “Bullismo e Cyberbullismo”. Inoltre, sarà presente Andrea Sirotti Gaudenzi, avvocato e autore di numerosi testi sul tema, che da anni analizza i rischi legati all’utilizzo delle nuove tecnologie.
Nell’occasione, si tratteranno in maniera articolata le questioni legate al fenomeno noto come “cyberbullismo”, approfondendo le implicazioni antropologiche, giuridiche ed educative. La partecipazione all’evento è gratuita e consente l’acquisizione di due crediti formativi agli Avvocati.

 

Di seguito l’elenco degli interventi previsti:

 

Giovanni Rengucci

Presidente e fondatore di ADISI, Informatico e Consulente di comunicazione

«Ragazzi, genitori e Scuola: le regole del gioco».

Alessandro Meluzzi

Medico chirurgo specialista in psichiatria, psicologo, psicoterapeuta e criminologo. Autore di numerose pubblicazioni.  «Età evolutiva, dinamiche familiari e cyberbullismo».

Andrea Sirotti Gaudenzi

Avvocato e docente universitario. Direttore di trattati giuridici. Esperto di diritto delle nuove tecnologie.

«Social network e applicazione del diritto alla rete».

Giorgio Anastasi – SCOCI Polizia Federale, MLaw, analista della cibercriminalità, Servizio di Indagine per i crimini informatici

«La prevenzione del crimine in rete»

 

Il programma completo è consultabile nella pagina: http://adisi.ch/event/convegno03072015/

 

Per maggiori informazioni: info@adisi.ch

 


CONDIVIDI
Articolo precedenteAmministrazione trasparente: riutilizzo ad ostacoli dei dati personali
Articolo successivoMatrimonio gay legale in tutti gli Usa: il testo della sentenza

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here