Il blocco stipendi per i dipendenti del pubblico impiego è illegittimo. Lo ha deciso la Corte costituzionale al termine dell’udienza, durata oltre 24 ore, in cui si è esaminato il ricorso sullo stop ai salari deciso nel 2011.

La sentenza, però non avrà valore retroattivo. Con una decisione a dir poco salomonica, dunque, i giudici delle leggi hanno evitato ai conti pubblici il tracollo di rimborsi stimati dall’avvocatura dello Stato in 35 miliardi di euro.

Allo stesso tempo, però, il blocco da oggi è ufficialmente fuorilegge, così gli statali si dovrebbero vedere riconosciuti i futuri scatti, ma senza ottenere il rimborso per i precedenti tre anni.


CONDIVIDI
Articolo precedenteInterrogazioni, compiti in classe e voti. Sportello sui diritti dello studente
Articolo successivoConcorso Agenzia Entrate: 892 funzionari alla seconda prova

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here