Concorso Agenzia delle Entrate 2015, già aperte le iscrizioni per partecipare alla selezione degli 892 funzionari amministrativo-contabili. Nei giorni scorsi, l’ente tributario ha annunciato l’apertura di un processo di assunzione di nuovi addetti in varie regioni e, ora, non solo il bando è uscito anche in Gazzetta ufficiale, ma è già tempo di procedere con l’iscrizione tra i partecipanti.

Particolare attenzione andrà riservata alla parte dei titoli, dal momento che rappresentano il lasciapassare per lo svolgimento del test. In proposito, la differenza verrà fatta dall’equipollenza o meno della propria laurea, in assenza di una delel categorie accademiche elencate dal bando.

L’Agenzia delle Entrate ha infatti previsto che alla procedura di selezione possano accedere coloro che presentino uno dei seguenti titoli:


• diploma di laurea in giurisprudenza

• diploma di laurea in scienze politiche

• diploma di laurea in economia e commercio

• o titoli equipollenti

Ciò che importa, sottolinea l’Agenzia nel bando ufficiale del concorso, è che la laurea sia affine a uno dei punti sopra indicati e che sia stata conseguita in un’università riconosciuta.

Qui tutto quello che occorre sapere per il concorso

I titoli equipollenti

Innanzitutto, cominciamo col sottolineare che i laureati di primo livello, in possesso di laurea breve o triennale in una delle discipline sopra indicate, potranno iscriversi al concorso pubblico.

Fondamentale è che il proprio diploma, comunque, rimanga compreso in quelle che, secondo il ministero della Pubblica istruzione, sono le equipollenze ai fini di bando pubblico.

In proposito, i margini e le specifiche di ogni certificato accademico sono contenuti nel decreto interministeriale del 9 luglio 2009, che equipara titoli delle lauree specialistiche e magistrali a quelle del vecchio ordinamento.

In proposito, è fondamentale conoscere la classe di appartenenze del proprio titolo di studio, che può essere equiparato all’evenienza alle categorie più ampie a cui appartengono, come richiesto dal bando delle Entrate, giurisprudenza, scienze politiche ed economia e commercio, le tre discipline di base per potersi iscrivere al concorso.

Guarda la tabella del Miur e scopri se la tua laurea è equipollente

In proposito, può tornare utile, specie per le lauree di primo livello, la tabella di equiparazione tra vecchio ordinamento e triennali. Qui si può consultare la tabella del Miur

Vai al testo del bando per il concorso dell’Agenzia delle Entrate 2015

QUI I CORSI PER PREPARARSI AL MEGLIO

 

892 Funzionari Amministrativo-tributari nell’Agenzia delle Entrate Prepararsi alla prova oggettiva attitudinale

892 Funzionari Amministrativo-tributari nell’Agenzia delle Entrate Prepararsi alla prova oggettiva attitudinale

Giuseppe Cotruvo, 2015, Maggioli Editore

Una guida completa per affrontare la prova oggettiva attitudinale del concorso per 892 Funzionari amministrativo-tributari indetto dall’Agenzia delle Entrate (G.U. 24 febbraio 2015, n. 15). L’iter concorsuale prevede una prima prova che consiste nella somministrazione di una serie...




CONDIVIDI
Articolo precedenteLa richiesta di presentazione della documentazione utilizzata per la dichiarazione dei redditi
Articolo successivoJobs Act: disoccupazione, cambia l’indennità. Assegno ai precari

3 COMMENTI

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here