Settembre, aria di grosse novità sul fronte dei concorsi. I particolare, all’Agenzia delle Entrate dovrebbe finalmente terminare lo stallo che si porta avanti ormai da alcuni mesi, con il via alle selezioni per funzionari e dirigenti.

Negli scorsi mesi, si ricorderà, diversi bandi sono stati varati dall’ente fiscale guidato, ora, da Rossella Orlandi. L’obiettivo è naturalmente quello di disporre di maggiori competenze e risorse, al fine di attuare le nuove misure anti evasione, e non solo, che il sistema tributario è chiamato a realizzare nei prossimi mesi.

agenzia entrate

Come dimenticare, del resto, anche la riforma del catasto, in attesa del via definitivo ai provvedimenti attuativi alla legge sulla delega fiscale: un altro campo che occuperà i tecnici delle Entrate per anni, nella ridefinizione degli estimi dell’intera mappatura nazionale.

Cosa studiare: qui tutto ciò che serve per prepararsi

Forse, anche per questo nei mesi scorsi è stato ufficializzato il concorso per 140 funzionari tecnici, che va di pari passo con il primo testo attuativo rilasciato dal governo in Consiglio dei ministri.

Peccato, però, che l’Agenzia non ha saputo rispettare la scadenza inizialmente fissata per l’annuncio delle date degli scritti: la prima deadline, infatti, era fissata al 16 giugno. Inizialmente, il termine è slittato di poco, passando al 30 giugno, ma, poi, le Entrate hanno pensato di prendersi una riflessione più lunga, fino al prossimo 16 settembre.

Stessa sorte, poi, per l’altro maxi-concorso che vede in palio ben 403 posti da dirigenti di seconda fascia un po’ su tutto il territorio nazionale: ma qui, con la data fissata al 23 luglio, il salto a dopo le vacanze è stato immediato. Il 23 settembre, cioè una settimana dopo l’ufficializzazione degli scritti per i funzionari, anche gli aspiranti dirigenti – che verranno scelti sia tra dipendenti dell’ente che tra esterni, in parti uguali – conosceranno le giornate in cui dovranno recarsi a tenere lo scritto per l’assunzione all’Agenzia delle Entrate. Tutto ciò, ovviamente, salvo ulteriori, ma a questo punto improbabili, nuove proroghe per la definizione dei termini.

Il bando più atteso

Un altro rinvio, anche se non in forma ufficiale, è avvenuto per il concorso per funzionari amministrativi, che l’ente dovrebbe aumentare nei propri ranghi nei prossimi mesi, così come stabilito dalle ultime leggi in materia di assunzioni e fiscalità. Da qui al 2016, infatti, sono più di mille i nuovi addetti che dovrebbero fare ingresso nell’ente e, a questo proposito, si attende con speranza e curiosità l’arrivo del bando in materia.

In un primo momento, il mese di giugno pareva quello più adatto per aprire una selezione così ampia. Poi, però, i ritardi con gli altri concorsi e l‘avvicendamento ai vertici dell’Agenzia, tra Attilio Befera e Rossella Orlando, hanno portato con ogni probabilità al rinvio a dopo le vacanze. Anche per questo inizia a diffondersi con insistenza la voce che settembre 2014 potrebbe davvero essere il momento migliore per aprire la maxi selezione dei funzionari.

Vai allo speciale concorso Agenzia delle Entrate

 


SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here