E’ differito al 31.5.2014 il termine entro il quale è possibile beneficiare della definizione agevolata delle somme iscritte a ruolo fino al 31.10.2013 (anche se non è ancora stata notificata la cartella di pagamento), per effetto delle modifiche recate con l’art. 2 del D.L. 6.3.2014, n. 16.

L’autore del presente commento ha firmato il volume “Guida operativa al processo tributario” (Maggioli, 2014) ndr

La proroga del termine al 31.5 comporta anche lo slittamento della proroga della riscossione al 15.6.2014; dopo tale data Equitalia riprenderà le procedure di recupero dei crediti.

In che cosa consiste il beneficio?

Il contribuente può pagare, ma solo in unica soluzione, le somme iscritte a ruolo e gli avvisi di accertamento esecutivi senza dover corrispondere gli interessi per ritardata iscrizione a ruolo e gli interessi di mora.
Sono interessate dal beneficio le somme pretese dalle agenzie fiscali, dalle regioni, dalle province e dai comuni nonché il bollo dell’automobile e le sanzioni per le violazioni al codice della strada elevate dai comuni e dalle prefetture.

Sono esclusi dalla procedura le somme dovute a seguito di sentenze di condanna della Corte dei conti, i contributi dovuti agli enti previdenziali (INPS, INAIL, ecc.), i tributi locali non riscossi da Equitalia e le somme pretese da altri enti (vedasi l’elenco sul sito www.equitalia.it).
Il pagamento in questione ha per oggetto anche le somme dovute in presenza di situazioni agevolate quali il provvedimento di sospensione del pagamento (amministrativo o giudiziale) e di pagamento rateale), relativamente all’importo preteso al netto degli interessi non più dovuti.

Come effettuare il versamento

Il versamento può essere effettuato presso gli sportelli di Equitalia o mediante bollettino di conto corrente postale indicando la dicitura “definizione ruoli – L.S. 2014” e il codice fiscale per ciascuna cartella oggetto di sanatoria al fine di permettere l’immediato riscontro di cancellazione del debito.

Vai allo speciale Equitalia

 

http://www.libreriaprofessionisti.it/9788891603562-guida-operativa-al-processo-tributario.html


CONDIVIDI
Articolo precedenteBonus 80 euro in busta paga, il mistero della foto del cedolino
Articolo successivoElezioni europee 2014, le regole per votare il 25 maggio

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here