Spesometro 2013-2014, siamo a metà strada tra le prime due scadenze e, ancora, rimane una seppur piccola possibilità di una proroga fuori tempo massimo. Venerdì scorso, si è completata la prima data per l’invio, mentre, martedì 22 arriverà il termine definitivo, che chiuderà questa prima fase di spedizioni all’Agenzia delle Entrate.

Nei giorni scorsi, a inviare il modello di comunicazione polivalente sono stati i soggetti passivi di Iva che liquidano l’imposta con cadenza di ogni 30 giorni. Quindi, subito dopo il ponte pasquale, toccherà a tutti coloro che, invece, saldano l’imponibile con regolarità trimestrale.

Qui il link alla guida sullo Spesometro 2014- adempimenti e scadenze

Più di un indizio, però, lascia presagire che, anche questa volta, possa verificarsi il colpo di scena della proroga all’ultimo minuto, come già successo lo scorso novembre, in occasione degli ultimi invii relativi all’anno 2012.

Un po’ la mancanza di istruzioni complete, cronicamente lamentata dai commercialisti e dagli operatori contabili, messi a dura prova dagli invii richiesti dall’Agenzia delle Entrate. Un po’ la scadenza mal calcolata dell’indomani di un giorno festivo, come Pasquetta, potrebbe ingolfare molti studi e rendere la giornata di martedì prossimo un vero calvario per tutti i professionisti, sia impegnati negli invii, sia i diretti interessati delle dichiarazioni. Malgrado le rimostranze dei professionisti, però, c’è da dire che venerdì scorso non si sono registrati particolari disagi.

Le dichiarazioni, si diceva: queste potranno essere svolte, infatti, sia in riforma diretta dallo stesso soggetto passivo Iva, oppure appoggiandosi a un intermediario: spesso, a risultare decisiva nella scelta è la modalità attraverso cui viene svolta la contabilità della partita Iva.

Restano, ovviamente, i limiti di 3mila e 600 euro per i soggetti come le Agenzie turistiche, i commercianti e gli altri ancora non soggetti alla nuova normativa: per tutti gli altri, ci sarà l’obbligo di dichiarare tutte le operazioni fiscali svolte ai fini Iva relative al 2013.

E’ possibile, per l’invio, collegarsi al portale Entratel dell’Agenzia per l’elenco di tutta la documentazione richiesta.

Nello speciale di Leggioggi sullo spesometro tutte le informazioni utili

 

SPESOMETRO 2014 ADEMPIMENTI E SCADENZE

SPESOMETRO 2014 ADEMPIMENTI E SCADENZE

Salvatore Albanese - Rosita Donzì, 2014, Fisco e Tasse

Si avvicina il termine per la presentazione dello spesometro 2014 la cui scadenza, attualmente, salvo proroghe, è fissata rispettivamente alla data del 10 aprile 2014 per i soggetti con liquidazione IVA mensile e del 22 aprile 2014, in quanto il 20 e il 21 aprile sono giorni festivi, per...




CONDIVIDI
Articolo precedenteRiforma del catasto 2014, per l’attuazione spunta l’Eco inventario
Articolo successivoAzione amministrativa e controlli interni ex DL 174/2012, c’è ancora molto da fare

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here