Concorso Agenzia delle Entrate 2014, è già conto alla rovescia per le iscrizioni. Si chiude il prossimo 28 aprile, infatti, il bando aperto dall’ente per assumere i primi 140 funzionari tecnici.

Come abbiamo segnalato nei giorni scorsi, l’istituto guidato da Attilio Befera ha in programma, per i prossimi tre anni, l’ingresso di circa 1100 nuovi addetti, nelle varie sedi territoriali dislocate su tutto il territorio nazionale.

Obiettivo, è quello di infoltire i ranghi dei funzionari deputati alla regolamentazione della riscossione dei tributi, in grado di tenere un filo sempre più diretto coi contribuenti, negli ultimi anni interessati da novità molto importanti, alcune delle quali ancora in rodaggio.

Befera

Qui la pagina del volume per prepararsi all’esame

Stiamo parlando, ovviamente, degli adempimenti richiesti con lo spesometro – che scade proprio in questi giorni – oppure al redditometro, le cui prime lettere di accertamento hanno raggiunto i destinatari in queste settimane, o, ancora, l’anagrafe dei conti correnti e tutti gli strumenti adottati negli ultimi anni per contrastare l’evasione. I particolare, questo lotto di posizioni riguarderà le novità allo studio in termini di catasto, con le disposizioni contenute nella delega fiscale, che hanno, di fatto, avviato la riforma.

Per implementare le nuove mansioni dell’Agenzia, allora, è in arrivo una serie di bandi di concorso pubblico, per il ricambio e, insieme, l’allargamento fisiologico del numero dei dipendenti all’accrescere delle responsabilità gestionali. Dunque, le Entrate in tempo di crisi e ristrettezza di offerte di lavoro, costituiscono un approdo possibile per tantissimi potenziali molti dei quali, magari, attualmente disoccupati e in cerca di lavoro.

Così, è già possibile praticare l’iscrizione al primo lotto di posti messi a bando dalle Entrate, con il documento che ha aperto ufficialmente le selezioni per i seguenti posti di funzionario tecnico:

Abruzzo, n. 3 posti;
Molise, n. 1 posto;
Calabria, n. 4 posti;
Campania, n. 5 posti;
Basilicata, n. 2 posti;
Emilia Romagna, n. 9 posti;
Friuli Venezia Giulia, n. 4 posti;
Lazio, n. 14 posti;
Liguria, n. 4 posti;
Lombardia, n. 17 posti;
Marche, n. 4 posti;
Umbria, n. 3 posti;
Piemonte, n. 14 posti;
Puglia, n. 4 posti;
Sardegna, n. 6 posti;
Sicilia, n. 5 posti;
Toscana, n. 9 posti;
Veneto, n. 11 posti;
Trento, n. 1 posto;
Direzione Centrale Osservatorio Mercato Immobiliare e Servizi Estimativi, n. 6 posti;
Direzione Centrale Catasto e Cartografia, n. 14 posti

Totale, 140 posti in tutte le regioni e nelle direzioni centrali con sede a Roma. Le posizioni sono accessibili a chiunque abbia conseguito un diploma di laurea in ingegneria o architettura e consentiranno di accedere a una fascia retributiva F1. il termine per presentare le candidature è lunedì 28 aprile 2014 alle ore 23:59.

Le prove si svolgeranno in tre fasi, in giornate che saranno rese pubbliche il prossimo 30 maggio sul sito delle Entrate:

prova oggettiva attitudinale;
prova oggettiva tecnico-professionale;
tirocinio teorico-pratico integrato da una prova finale orale.

I test saranno incentrati sulle seguenti discipline, con quesiti a risposta multipla in materia di:

Geodesia, Topografia e Cartografia;
Architettura tecnica;
Scienza e tecnica delle costruzioni;
Strumenti e tecniche estimali;
Norme e procedure per l’aggiornamento del Catasto;
Segmentazione, caratteristiche e dinamiche del mercato immobiliare;
Legislazione in materia di edilizia e urbanistica;
Elementi di diritto amministrativo;
Elementi di diritto tributario.

In seguito, per i primi 140 posti, ma anche per i bandi che seguiranno nei prossimi mesi, verrà svolto un tirocinio retribuito di 36 ore a settimana, con paga di 1450 euro lordi al mese. Quindi, al termine del periodo di stage, verrà effettuata un’ulteriore scrematura per assegnare i ruoli di funzionario delle Entrate.

Vai al testo ufficiale del bando

 


CONDIVIDI
Articolo precedenteAzione amministrativa e controlli interni ex DL 174/2012, c’è ancora molto da fare
Articolo successivoMediazione Civile e Commerciale

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here