Domenica 8 dicembre si terranno su tutto il territorio nazionale le primarie per la segreteria del Partito democratico. Il Pd cerca di riprendere il cammino dopo le battute d’arresto delle ultime elezioni politiche e lo stop della candidatura di Romano Prodi al Quirinale, che aprì alla nascita del governo delle larghe intese.

Una nuova generazione di potenziali leader si affaccia alla guida del partito: a lottare per la segreteria saranno il sindaco di Firenze Matteo Renzi, i deputati Pippo Civati Gianni Cuperlo e il parlamentare europeo Gianni Pittella.

Gianni Cuperlo è nato a Trieste il 3 novembre 1961. Il suo cammino in politica si avvia molto presto e nel 1988 è già segretario della Federazione giovanile comunista italiana, di cui fu il traghettatore verso la Sinistra giovanile, seguendo il passaggio guidato da Achille Occhetto da Pci a Pds.


Nel 1992 entra nella direzione del Pds e si avvicina a Massimo D’Alema, aiutandolo nella stesura di due volumi a sua firma così come nei concitati mesi di presidenza della Commissione bicamerale delle riforme di fine anni ’90. Resta nel direttivo nazionale dei Ds dal 2011 al 2006 e si occupa della comunicazione del partito.

Dal 2006 è eletto alla Camera dei deputati, prima nelle liste dell’Ulivo e poi in quelle del Partito democratico. L’ufficializzazione della sua candidatura alla guida del Partito democratico arriva lo scorso 10 di maggio, dopo le dimissioni di Pier Luigi Bersani che aprono la fase congressuale.

Vai alla mozione di Gianni Cuperlo per la segreteria del Pd

Vai al sito ufficiale


CONDIVIDI
Articolo precedenteSpesometro 2013, evviva c’è la proroga! Forse…
Articolo successivoSpesometro 2013 rinviato, dalla proroga rischio di ulteriore caos

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here