Sicuramente tutti gli operatori del settore tributario e fiscale, i quali devono adempiere per conto dei propri clienti o in proprio alla scadenza, salvo proroga, dello spesometro, previsto per il 12 novembre 2013, beneficiando di una licenza software per il programma di elaborazione contabile, non avranno grossi problemi a compilare lo speso metro.

La frase magica di coloro che vendono il software di solito è: “fa tutto il programma”, salvo poi controllare l’idoneità e la correttezza dei dati elaborati dal software. Oserei aggiungere: moduli di controllo permettendo!! Comunque, nella speranza che coloro che sono obbligati ad inserire montagne di dati nel software del ministero, siano veramente pochi, ed a loro va tutta la ma solidarietà, che riservo anche per quei “poverini” come me che hanno avuto la fantastica idea di cambiare software contabile ed ora si trovano sommersi da montagne di dati da spostare da una parte all’altra, il presente pezzo si pone come obiettivo quello di illustrare il funzionamento del software ministeriale.

Continua a leggere e scarica il pdf comleto della guida illustrata al software per lo spesometro 2013


Insieme, l’Agenzia delle Entrate ha pubblicato anche il fac-simile del modello di comunicazione polivalente compilato, che è possibile scaricare a questo indirizzo

Vai allo speciale spesometro 2013 con tutti gli aggiornamenti

VOLUMI DELLA STESSA AUTRICE

SPECIALE IVA

Attività con regimi particolari

di Matilde Fiammelli

In vendita a € 14,90

AUTO E FISCO

La deducibilità dei costi auto

di Matilde Fiammelli

In vendita a € 13,90

 

 

 

 


CONDIVIDI
Articolo precedenteIl sistema incentivante nella Pubblica Amministrazione
Articolo successivoImu 2013, a rischio abolizione seconda rata per le prime case

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here