Entro il prossimo 11 novembre è necessario presentare le domande per potersi iscrivere all’esame da avvocato 2013. L’istanza di ammissione deve essere presentata  o inviata alla Corte d’appello presso la quale devono essere svolte le prove, come indicato nel certificato di compiuta pratica rilasciato dall’ordine.

Le regole valevoli per lo svolgimento della sessione 2013 dell’esame di abilitazione alla professione forense sono state adottate dal ministero della giustizia con decreto del 2 settembre 2013, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale concorsi n.71 del 6 settembre scorso. Le tre prove scritte si svolgeranno nei giorni 10,11 e 12 dicembre 2013; si comincerà con la redazione del parere motivato in materia civile, per continuare successivamente con il parere sul tema penale, per poi concludere con l’atto giudiziario (materia scelta dal candidato tra il diritto privato, penale e amministrativo).

Gli aspiranti avvocati avranno a disposizione, per ciascuna delle prove cui si dovranno sottoporre, sette ore di tempo che cominceranno a partire dalla dettatura del tema. L’esame orale, invece, si baserà su cinque materie scelte dal candidato, di cui una almeno di diritto processuale, oltre che sull’ordinamento forense e sui diritti-doveri dell’avvocato.


Leggi tutte le informazioni sull’esame avvocato 2013.

 


CONDIVIDI
Articolo precedenteCrediti Imprese:entro lunedì la comunicazione dei debiti certi
Articolo successivoDecadenza Berlusconi: mancano 43 voti al Pdl per salvare il Cavaliere

1 COOMENTO

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here