Il Consiglio dei ministri ha dato parere positivo al pacchetto di misure presentate dal ministro dell’Istruzione Maria Chiara Carrozza; il decreto scuola propone molte novità nell’ambito scolastico, a partire dal mondo studentesco, con nuovi finanziamenti per il welfare, il diritto allo studio e norme sulla salute (vietato l’impiego della sigaretta elettronica a scuola) ma anche il mondo degli insegnanti è stato fortemente interessato.

E’ stato approvato, infatti, il piano triennale di assunzioni che dovrebbe garantire 69 mila assunzioni nei prossimi 3 anni, che diventano 85 se si aggiungono 26 mila insegnanti di sostegno. Stesso discorso vale per il personale Ata compreso nella cifra sopra. Sembra che sia stato risolto anche il problema legato alle coperture; ricordiamo che questo pacchetto per il rilancio della scuola italiana costa/vale 400 milioni che, verosimilmente, proverranno da tagli ad altre amministrazioni. Per una volta non è la scuola a sacrificarsi.

Leggi qui il testo della bozza del decreto scuola.


SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here