Sviluppo economico

Flavio Zanonato, 63 anni,

Padovano, perito industriale, prima militante è poi passato alla dirigenza del Pci (partito Comunista italiano) come responsabile del settore immigrazione ed emigrazione del partito. Vent’anni fa diventa per la prima volta sindaco di Padova. Oggi fa parte del Partito Democratico. Oltre a guidare la giunta attuale del comune di Padova, Zanonato ha governato la città per altre due legislature negli anni Novanta. La rispettiva battaglia per la legalità ne fa un simbolo della sinistra di governo. Negli ultimi anni è stato al centro di complessi dibattiti riferiti all’edificazione del muro anti-spacciatori di via Anelli fatto costruire nel 2006 per ragioni di ordine pubblico.

Priorità

Sarà proprio la green economy uno dei primi tasti da premere sul versante dello Sviluppo economico. Assieme all’Economia andranno poi trovate le coperture per la proroga delle detrazioni fiscali del 50% e del 55% destinate rispettivamente alle ristrutturazioni edilizie e agli interventi per l’efficienza energetica, in scadenza al 30 giugno. Temi caldi per l’opera di rilancio della nostra economia sono quelli della riscoperta della vocazione manifatturiera e del rafforzamento degli investimenti sull’innovazione. Questa grazie anche, se possibile, all’introduzione di un credito d’imposta strutturale per le spese in ricerca e sviluppo.


1 COOMENTO

  1. Sono assolutamente d’accordo! Dobbiamo far si che le detrazioni al 50% sulle ristrutturazioni, scadenti prossimo 30 Giugno! Pena la mancanza di ripresa dell’economia edile!

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here