Enrico Letta è arrivato a bordo della sua auto privata per ricevere l’incarico da premier dalle mani di Giorgio Napolitano. Dunque, il nuovo presidente del Consiglio ha voluto già segnare una prima, forte discontinuità con uno dei simboli del recente passato tra i più contestati dall’opinione pubblica: le auto blu.

Naturalmente, si tratta di un segnale che non può essere assolutizzato e saranno ben altre le riforme che il governo Letta dovrà varare per ottenere l’appoggio di una popolazione che non lo ha eletto, almeno non nella maggioranza bipartisan che lo sosterrà.

Sicuramente,però, si è trattato di un gesto di assoluta novità, in linea con le immagini che ritraggono i premier europei o i sindaci nostrani recarsi nel luogo di lavoro tramite mezzi pubblici o, addirittura, in bicicletta.

Sorridente, ma anche un po’ emozionato, il vicesegretario Pd ha dunque “parcheggiato” come un cittadino qualsiasi prima di incontrare il Capo dello Stato per ottenere il mandato di formare un governo.


1 COOMENTO

  1. e’ cio’ che mi aspettavo da una persona onesta come lui anzi a dire il vero e’ andato oltre le mie aspettative.Veramente complimenti e speriamo che non si fermi .

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here