Il MoVimento 5 Stelle ha chiesto ufficialmente l’incarico di governo al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Lo hanno confermato i capigruppo del partito fondato de Beppe Grillo, Vito Crimi e Roberta Lombardi, a seguito dell’incontro i calendario per le consultazioni post elettorali.

Presente al colloquio con il Capo dello Stato anche lo stesso Grillo, che però non si è presentato dinanzi ai giornalisti per spiegare la posizione del MoVimento sulla prossima costituzione di un esecutivo.

Qualora Napolitano scegliesse di non affidare l’incarico a una personalità vicina ai 5 Stelle, Lombardi e Crimi hanno reso noto che si aspetteranno, per il proprio partito, le presidenze di Commissione di Vigilanza Rai e del Copasir.

Nel presentare la propria candidatura a guidare il governo del Paese, i capigruppo del MoVimento 5 Stelle hanno enunciato i “Venti punti per uscire dal buio”, diffusi da Grillo nel corso della ultima campagna elettorale, tra cui spiccano l’abolizione di Equitalia, l’eliminazione delle Province e dell’Imu sulla prima casa, il referendum sulla permanenza o meno nell’euro e la legge sul conflitto d’interessi.

Come al solito, l’incontro coi giornalisti dei rappresentanti M5S è stato breve e senza la possibilità di concedere domande.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA


1 COOMENTO

  1. La linea politica adottata dal movimento 5 stelle è senza dubbio più che coerente con ciò che è stato il percorso della campagna elettorale.Beppe Grillo ha sempre sostenuto con forza e determinazione tutti i punti toccati ogni comizio elettorale in tutta la penisola.Il successo del movimento 5 stelle guadagnato con le votazioni nel mese di Febbraio,con pochi soldi ,testimoniano il fatto che facendo una politica seria e corretta si possono ottenere risultati anche inimmaginabili.Per poter capire quanto stava diventando il M5stelle una grande forza nazionale,bastava andare nelle piazze italiane ed ascoltare ciò che diceva Beppe Grillo,lui ha raccolto il malcontento di tutti gli italiani che tante volte lo hanno ascoltato sotto il freddo è la pioggia ed erano tantissimi in tutte le piazze.Io personalmente ho avuto il piacere di vederlo in due incontri,quello di Taranto e Latina ,ed ha sempre toccato prima i problemi legati al territorio dove era presente ,per poi passare a quelli di carattere nazionale.Quanti leader politici hanno fatto altrettanto?Quanti leader hanno pieno le piazze ?Quanti di loro si sono fatti carico dei problemi degli italiani?Grillo non ha fatto promesse ,ma ha detto cose che vanno cambiate ed eliminate,ha parlato per i cittadini della difficoltà di sopravvire,di eliminare tutti i privilegi che continua ad avere la Casta politica,vitalizi ,rimborsi elettorali,e tantissime cose ancora,che come ben sapete lo si trova nel programma elettorale del M5stelle.Quindi il Movimento ed il suo Leader meritano tutta la fiducia che abbiamo dato per farli vincere le elezioni politiche bisogna cambiare mandarli a casa hanno distrutto una nazione,distrutto un’economia,svendendo il nostro paese.Questo è il cambiamento.

SCRIVI UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento!
Inserisci il tuo nome