“Noi non faremo accordi con i partiti: la responsabilità di lasciare fuori il 25,5% dei cittadini italiani che ci hanno messo qui dentro come portavoce e soprattutto come controllori, se la assumeranno i partiti nel caso non votino i nostri candidati”.

Così Roberta Lombardi, capogruppo MoVimento 5 Stelle al Senato, nella conferenza stampa indetta questa mattina in vita della conferenza dei numeri uno in programma per stasera alle 18. Si è trattato, in realtà, di un incontro flash con i giornalisti, di appena due minuti alla fine del quale i rappresentanti degli organi di informazione hanno chiesto vanamente di avanzare domande. “I partiti votino i nostri candidati all’interno degli uffici di presidenza. non vogliamo poltrone ma vogliamo vedere riconosciuto il ruolo che i cittadini ci hanno affidato”.

“E’ ora di dimostrare con i fatti gli auspici espressi dalla presidente della Camera Laura Boldrini – ha aggiunto la capogruppo – per noi figura di garanzia per tutti i cittadini, che nel suo discorso di insediamento ha parlato di trasparenza e di sobrietà”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome