“L’uveite? non la conosceva nemmeno Luciano Onder”. Maurizio Crozza ha aperto così la sua personalissima copertina di Ballarò, ieri sera in diretta su RaiTre. “Come l’hanno trovata l’uveite? Giocando a Scarabeo, sull’enciclopedia medica?”, si è chiesto.

Leggendo in dialetto veneto a-la Ghedini i lemmi dell’enciclopedia medica, il comico ha fornito la sua interpretazione satirica sulla “scelta” del malessere del Cavaliere per chiedere il legittimo impedimento, da cui son partite tutte le polemiche degli ultimi giorni.

“Ghedini ha spiegato che un fan di Berlusconi ha infilato un dito in un occhio durante un comizio: pensa a quelli a cui non è simpatico”, ha detto Crozza. Quindi, ha allargato il campo:  “Oggi Alfano, Cicchitto e Gasparri sono andati al Quirinale per lamentarsi sui processi a Berlusconi. Napolitano quando li ha visti arrivare ha proposto uno scambio con i due marò”.

In studio, era presente Stefania Prestigiacomo, alla quale Crozza si è rivolto ricordando il canto dell’Inno d’Italia del parlamentari Pdl di fronte all’ingresso del palazzo di Giustizia di Milano: “Mi avete dato le stesse sensazioni di una risonanza magnetica”.

Quindi, anche lo showman si è lanciato nella “possibile” interpretazione dell’Inno di Mameli da parte di Antonio Razzi, il senatore del Pdl coinvolto nell’inchiesta per corruzione in seguito alla presunta compravendita di parlamentari che salvò il governo Berlusconi alla fine del 2010. Ma qui, lasciamo la sorpresa.

Infine, il Conclave: “La prima fumata nera? Erano i dossier”, punge un ironico Crozza che poi ha proseguito prevedendo che il nuovo Papa arriverà in fretta “perché padre Georg giovedì ha squash”. Da ultimo, una battuta anche su Nanni Moretti, che, dopo la profezia sul papa dimissionario, pare aver indovinato anche il finale del Caimano: “Ma è un regista o il polpo Paul?”

Guarda la copertina integrale di Maurizio Crozza a Ballarò, 12 marzo 2013

© RIPRODUZIONE RISERVATA


4 COMMENTI

  1. CROZZA è UN GRANDE FORSE IL MIGLIORE SULLA PIAZZA CONDIVIDO TUTTO QUELLO CHE DICE CON UN UMORISMO SENZAZIONALE BRAVO CROZZA

  2. Mamma mia ma davvero sei profondamente deluso e dispiaciuto.Non credi che ci siano cose piu’ importanti di cui dispiacersi???????????????

  3. non riesco a capire, nè tantomeno a riderci sopra,il riferimento al Conclave,all’elezione del Papa ed allo Spirito Santo in un contesto satirico pur esso opinabile e di dubbio gusto. Io di solito apprezzo Crozza ma un consiglio mi sento di darglielo:”…scherza con i fanti e lascia stare i Santi “.Probabilmente quanto scritto sarà ritenuta aria fritta ma resto profondamente deluso e dispiaciuto.

SCRIVI UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento!
Inserisci il tuo nome