La Fondazione Mps ha pubblicato la prima bozza di revisione dello statuto, che apre ufficialmente la consultazione pubblica in vista del restyling al noto istituto, recentemente balzato al centro delle cronache per lo scandalo che ha colpito la banca toscana.

Il dialogo aperto da parte dell’organo si apre a “tutti gli Enti pubblici e privati (escluse le persone fisiche) radicati sul territorio senese che si considerino portatori, per loro scopi e per tradizione, di interessi generali rilevanti nell’ambito del territorio di insediamento storico della Fondazione”.

Il termine per avanzare le osservazioni, specifica la nota dell’istituto, è fissato al prossimo 11 aprile 2013, dopodiché eventuali commenti o precisazioni verranno pubblicate online sul portale della Fondazione.

Come ulteriore precisazione, la Fondazione Monte dei Paschi spiega come “la consultazione non limita in alcun modo la sua piena discrezionalità in ordine alle future scelte sull’avviato processo di revisione statutaria, scelte espressamente riservate alla propria Deputazione Generale”.

Ecco la bozza del nuovo statuto della Fondazione Monte dei Paschi


SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here