E’ convocato per questa mattina alle ore 10 a palazzo Chigi il Consiglio dei Ministri numero 72. Il menu, nonostante il periodo di interregno tra la fine di un governo e la – possibile – nascita di un altro, è molto nutrito, in particolare nei confronti della pubblica amministrazione.

All’ordine del giorno, infatti, non si trova soltanto il Codice di comportamento per i dipendenti della PA, che abbiamo pubblicato nella sua versione integrale di 17 articoli, a divieto di auto blu, regalie e benefit per i subordinati del pubblico, dai ministeri ai fornitori esterni.

In calendario, in quello che potrebbe essere l’ultimo Consiglio dei Ministri del governo tecnico di Mario Monti nato nel novembre 2011, si trova anche il decreto legislativo per l’incompatibilità e per l’inconferibilità di incarichi sempre presso la pubblica amministrazione, così come il fondamentale decreto presidenziale che rivedrà il sistema nazionale di valutazione su istruzione e formazione.

In aggiunta, non manca all’appello anche il Codice della Strada, negli ultimi mesi soggetto a importanti modifiche da parte governativa, oltre all’adozione della disciplina sanzionatoria di ispirazione europea per i maltrattamenti degli animali.

Ecco la convocazione completa: 

Il Consiglio dei Ministri è convocato per venerdì 8 marzo 2013 alle ore 10,00 a Palazzo Chigi per l’esame del seguente ordine del giorno:

 

– DECRETO LEGISLATIVO: Disciplina sanzionatoria per la violazione delle disposizioni derivanti dal Regolamento (CE) n. 1099/2009 relativo alla protezione degli animali (AFFARI EUROPEI – GIUSTIZIA) – ESAME PRELIMINARE;

 

– DECRETO PRESIDENZIALE: Regolamento recante codice di comportamento dei dipendenti pubblici, a norma dell’articolo 54 del decreto legislativo n. 165 del 2001 (PUBBLICA AMMINISTRAZIONE);

 

– DECRETO PRESIDENZIALE: Regolamento recante riordino degli enti vigilati dal Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare, a norma dell’articolo 26, comma 1, del decreto-legge n. 112 del 2008 (AMBIENTE – PUBBLICA AMMINISTRAZIONE);

 

– DECRETO PRESIDENZIALE: Regolamento recante modifiche al DPR n. 495 del 1992, concernente il regolamento di esecuzione e attuazione del nuovo codice della strada, in materia di commissioni mediche locali (INFRASTRUTTURE E TRASPORTI);

 

– DECRETO PRESIDENZIALE: Regolamento recante riordino degli organi collegiali ed altri organismi operanti presso il Ministero della salute, a norma dell’articolo 2, comma 4, della legge n. 183 del 2010 (SALUTE);

 

– DECRETO PRESIDENZIALE: Regolamento sul sistema nazionale di valutazione in materia di istruzione e formazione (ISTRUZIONE);

 

– DECRETO LEGISLATIVO: Disposizioni in materia di inconferibilità e incompatibilità di incarichi presso le pubbliche amministrazioni e presso gli enti privati in controllo pubblico, a norma dell’articolo 1, commi 49 e 50, della legge n. 190 del 2012 (PUBBLICA AMMINISTRAZIONE) – ESAME DEFINITIVO;

 

– LEGGI REGIONALI;

 

– VARIE ED EVENTUALI.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome