Non sembra avere limiti l’inarrestabile aumento dei costi della giustizia. A mettere le mani nelle tasche dei cittadini che si rivolgono ai Tribunali per far valere i loro diritti, ci pensa adesso la Legge di Stabilità 2013, attesa per lunedì 17 al Senato per essere licenziata entro il 18.

L’Ufficio studi del Consiglio Nazionale Forense ha predisposto una Scheda d’analisi relativa alle norme del Ddl Stabilità proprio in materia di costi di giustizia.

La Scheda rileva il costante e ripetuto incremento dei costi per l’accesso alla giustizia che indebolisce fortemente, se non addirittura vanifica, la garanzia del diritto di azione costituzionalmente tutelato.


Qui il documento integrale del Cnf


CONDIVIDI
Articolo precedenteTobin Tax in Legge di Stabilità, l’esordio a marzo 2013
Articolo successivoDecreto sviluppo bis, obbligo gomme da neve? No, dice il Ministero

2 COMMENTI

  1. QUANDO L’INGIUSTIZIA HA IL SOPRAVVENTO
    Caro Benigni, tu sei molto bravo e la Costituzione sarebbe molto bella se non venisse resa irriconoscibile perché calpestata tutti i giorni proprio da quelle Istituzioni che la dovrebbero attuare.
    Deughis

  2. Propongo di radiare la sig.ra Severino dall’Albo degli Avvocati, perche’ ha dimostrato disprezzo per la funzione altissima e di rilevanza costituzionale dell’ Avvocatura, ha dimostrato insofferenza e disprezzo per il diritto inviolabile del cittadino a una tutela effettiva dei propri diritti, introducendo norme discriminatorie verso i piu’ poveri e deboli; ha dimostrato incompetenza attraverso l’adozione o la difesa di provvedimenti tecnicamente scadenti, di dubbia costituzionalita’, che porteranno maggiore confusione e disservizi nell’Amministrazione della Giustizia, rivelandosi come uno dei peggiori, se non il peggiore, Ministro della Giustizia dall’Unita’ d’Italia a oggi.

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here