Con la conversione in legge della riforma del condominio, è finita un’attesa di oltre settant’anni. Così a lungo, infatti, si era dovuto aspettare per vedere aggiornate le norme della convivenza in edifici a residenza collettiva. Il disegno di legge era approvato in Aula per la prima volta lo scorso 17 settembre.

Gli aspetti su cui il testo divenuto legge vanno a colpire sono numerosi e diversificati. Si va dal versante amministrativo più classico, fino a modifiche che investono la quotidianità e le regole di condivisione degli spazi da parte degli inquilini.

Sicuramente, a creare più scalpore, tanto tra i diretti interessati, quanto tra gli addetti ai lavori, è la norma che liberalizza completamente la detenzione di animali domestici.


Quindi, grandi attese anche per conoscere gli effetti della riforma, anche pesanti, alle assemblee condominiali, che d’ora in avanti conosceranno paletti più flessibili per rendere operative le proprie decisioni.

Un altro aspetto dal forte impatto sulla gestione del condominio a livello istituzionale e contabile, è indubbiamente il forte colpo di acceleratore impresso alla trasparenza dei bilanci e degli oneri di spesa.

Strettamente connesso a questo aspetto di pubblicità dei bilanci condominiali, è l’obbligo, per la struttura di aprire un sito web cui i residenti possano comodamente accedere per controllare spese e investimenti.

A uscirne fortemente cambiata è la figura dell’amministratore, oggetto di rivisitazioni continue in sede di discussione alle Commissioni, che distingue, ora, tra svolgimento più professionalizzante e mero “dopolavoro” .

Puntare sull‘ammodernamento delle infrastrutture, nella nuova regolamentazione condominiale, significa anche predisporre un sistema di apparecchi per la sicurezza dei condomini e approntare nuovi sistemi di alimentazione energetica.

Le deliberazioni assembleari saranno valide, con i nuovi termini più flessibili, anche in fatto di barriere architettoniche, di cui molti edifici ormai attempati non dovranno più attendere di dotarsi.

Il testo approvato fa da battistrada anche per alcune riforme parallele varate a livello locale, come ad esempio quella che obbliga i condomini milanesi a tenere conto del diritto dei bambini di giocare in cortile.

Leggi il testo finale della riforma del condominio

Vai allo speciale condominio 2012


CONDIVIDI
Articolo precedenteCondominio, la riforma è legge! Il testo approvato
Articolo successivoLa riforma del condominio è legge, ecco tutte le novità principali

5 COMMENTI

  1. vorrei sapere con precisione quando è stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale e da quando potrà andare in vigore. Mi spiego, da quando si potrà legalmente chiedere il rispetto di tale legge riforma.Grazie

  2. Il problema non sta nei quadrupedi ma nei bipedi cafonal di cui tutti i condomini sono dotati…nel mio condominio di figaccioni alcuni portano i cani a sporcare in cortile..mia madre mi ha sempre imposto di pulire le zampe al cane quando rientravo dal parco ..come vedete due modi di pensare ….se poi anche l`amministratore e` cafone,come, il nostro, allora nessuna legge può risolvere i problemi condominiali

  3. […] riforma del condominio finalmente è diventata legge. Il Senato non ha trattenuto più di tanto un testo cui è stato dato via libera in sede deliberante, cioè senza apportare modifiche sostanziali alla versione uscita dalla Camera. La stesura finale […]

  4. io sono d’accordo sull’abolizione del divieto di possesso degli animali domestici, in quanto l’appartamento e mio e ci porto chi voglio io…. ma una domanda mi sorge spontanea.. io personalmente come altre famiglie nel condominio abbiamo dei bambini piccoli, che come tutti ben sappiamo toccano e si mettono le mani in bocca ingenuamente, capisco l’utilizzo dell’ascensore per i cani di piccola taglia, ma dei cani di taglia medio-grande che ti sbavano all’interno dell’ascensore o che vengono infilati in ascensore dopo essere stati al parco con le zampe spporche di fango….. sinceramente mi irrita il sistema nervoso.
    grazie

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here