I primi dati reali sulle elezioni siciliane fanno segnare subito una netta inversione di tendenza rispetto agli exit poll.

Se, ieri sera, i siciliani erano andati a dormire con la convinzione che il candidato del MoVimento 5 Stelle Giancarlo Cancelleri sarebbe divenuto molto probabilmente presidente, dai primi scrutini in testa sarebbe invece Rosario Crocetta, candidato di Pd e Udc.

Stando alle prime 39 sezioni, infatti, il candidato del centro-sinistra vede una percentuale del 32,39%, con staccati gli avversari musumeci(Pdl-La Destra) al 26% e Cancelleri del MoVimento 5 Stelle al 16,41%.


Più staccati i restanti aspiranti alla carica di governatore, a partire da Giovanna Marano (Sel-Idv) al 6%, con Ferro, candidato dei Forconi, unico tra gli altri a superare l’1%.

Il campione è molto ristretto, ma è già sufficiente per dire che Crocetta è pienamente in corsa, diversamente da quanto poteva apparire dai sondaggi, tanto che ha apertamente dichiarato di essere “in testa”.

Tutto il mondo politico segue con apprensione una tornata elettorale, quella siciliana, che può segnare i destini non solo dell’isola, ma dell‘Italia intera.

Segui in diretta lo scrutino delle elezioni in Sicilia

 


CONDIVIDI
Articolo precedenteConcorso scuola 2012: le cattedre disponibili regione per regione
Articolo successivoImu, Grilli: nessuna proroga. Aliquote al top, Comuni in affanno

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here