Il 19 ottobre è stato approvato il regolamento delle Primarie della Coalizione di centrosinistra “Italia Bene Comune”, si svolgeranno domenica 25 novembre 2012 dalle ore 8 alle 20; l’eventuale secondo turno si svolge la domenica successiva, il 2 dicembre nello stesso orario. L’organo di vigilanza, affinché le procedure burocratiche si svolgano nel modo corretto, è il collegio dei Garanti che, una volta che ha nominato un presidente si occupa di approvare le modalità mediante cui possono essere presentate le candidature, decreta il Codice di comportamento dei candidati e il regolamento per lo svolgimento delle primarie.

Il collegio ha la funzione di far rispettare il regolamento delle primarie da parte dei candidati e deve, nel caso avvengano, notificare comportamenti difformi da quelli stabiliti dal Codice comportamentale. Da esso dipende anche la nomina del Coordinamento che si occupa dell’organizzazione delle primarie su territorio nazionale.

Il coordinamento, che elegge al suo interno il proprio coordinatore, fondamentalmente promuove e monitora le diverse fasi dell’organizzazione delle primarie nel territorio nazionale e nella circoscrizione degli italiani all’ estero. E’ l’organo deputato, mediante la nomina di coordinamenti regionali e provinciali, a stabilire numero e ubicazione dei seggi, garantendone reperibilità e facilità di accesso. Si occupa, contestualmente, di far stampare le schede di voto e riceve direttamente dai coordinamenti provinciali i versamenti e i contributi degli elettori.


Per quanto concerne l’elettorato, per votare alle primarie, oltre ad essere in regola con i requisiti determinati dalla legge in materia di voto, bisogna aver sottoscritto, prima del voto, il Pubblico Appello di sostegno alla Coalizione  dichiarando così di riconoscersi nella carta di intenti del centrosinistra. L’appello è possibile firmarlo dal 4 fino al 25 novembre nelle sedi indicate dal coordinamento ed è necessario erogare un versamento di due euro alla coalizione. Quindi per votare sarà necessario esibire oltre al documento di identità l’attestato di avvenuta sottoscrizione e pagamento. Non è ammesso in sede di voto chi non abbia sottoscritto l’appello o chi svolga una attività politica contraria alla coalizione di centrosinistra.

Sono sostanzialmente queste le nozioni principali in merito al regolamento delle primarie, una grande organizzazione condotta con molta trasparenza e controllata da innumerevoli organi di controllo perché il suo svolgimento risulti senza macchie o zone d’ombra. Manca poco più di un mese alla data in cui il centrosinistra, ecumenicamente, sceglierà il proprio candidato premier per le elezioni di pirmavera.


CONDIVIDI
Articolo precedenteLegge Stabilità, il testo della relazione illustrativa
Articolo successivoMediazione, oggi l’udienza in Corte costituzionale

7 COMMENTI

  1. […] 25 novembre gli elettori del centro – sinistra si riuniranno per eleggere il loro candidato premier alle prossime elezioni di primavera, i […]

  2. […] novembre ci saranno le primarie, è il giorno in cui l’elettorato di sinistra si ritroverà ai seggi per scegliere il candidato […]

  3. […] è l’affluenza ai seggi, sarebbero infatti oltre 4 milioni i votanti per questa turnata delle primarie, un risultato sorprendente viste le polemiche della vigiliasulle regole per poter votare e sul […]

  4. […] 25 novembre è il giorno delle primarie, è il giorno in cui l’elettorato di sinistra si ritroverà ai seggi per scegliere il […]

  5. […] non solo, il segretario del PD ha voluto fare un plauso al proprio partito ed ha dichiarato “che le primarie sono contagiose, che abbiamo segnato la strada”. L’ironia tutta emiliana però non si è fatta negare, infatti ha chiuso così il segretario […]

  6. […] 25 novembre ci saranno le primarie e il centrosinistra avrà il suo candidato premier e forse le zuffe mediatiche dei leader di […]

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here