Il ddl anticorruzione (disegno di legge 2156-B) “Disposizioni per la prevenzione e la repressione della corruzione e dell’illegalità nella pubblica amministrazione” è stato approvato dalle commissioni Affari Costituzionali e Giustizia, riunite in seduta notturna per il voto finale.

Il testo, già approvato in prima lettura dal Senato e successivamente modificato dalla Camera, torna ora all’Aula del Senato.

E’ una maratona che si è conclusa nel migliore dei modi. La norma sul collocamento fuori ruolo dei magistrati è importante, ma si tratta pur sempre di una norma da inserire nel contesto“, ha dichiarato il Ministro della Giustizia Paola Severino.

Qui lo speciale Anticorruzione di LeggiOggi

 


SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here