Il Consiglio nazionale forense ha predisposto uno schema di contratto tipo avvocato-cliente per adempiere alle nuove incombenze normative previste dal decreto Cresci-Italia, e cioè l’obbligo di preventivo, se pur di massima; e l’obbligo di accordo scritto con il cliente sui compensi.

Per rendere ancor più utile e efficace il contratto tipo, il Cnf ha inserito nello stessi schemi tutti gli adempimenti a cui sono stati chiamati gli avvocati in questi ultimi anni: raccolta consenso per il trattamento dei dati personali, informative antiriciclaggio, indicazioni sulla mediazione etc.

Qui lo schema del contratto tipo


 


CONDIVIDI
Articolo precedenteAvvocati, cause di lavoro o licenziamento immuni allo sciopero
Articolo successivoIntercettazioni, la Consulta dichiara ammissibile il ricorso di Napolitano

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here