Proprio alla vigilia del grande esodo, eDreams finisce nel mirino dell’Antitrust. L‘autorità per la concorrenza ha rilevato lo svolgimento di pratiche commerciali scorrette nel comportamento del noto portale di ricerca voli online, aprendo un procedimento per inottemperanza. Le accuse mosse dal garante sono pesanti e rientrano nel novero di blocco di somme di denaro, disponibilità di soluzioni non confermate e informazioni ingannevoli.

Di seguito la contestazione dell’Antitrust nei confronti di eDreams: “È stata accertata – spiega il Bollettino dell’Agcm – scorrettezza di tre distinte pratiche commerciali poste in essere, negli anni 2008-2010, dalla società eDreams: prospettazione non rispondente al vero della disponibilità di voli e hotel a prezzi particolarmente vantaggiosi; predisposizione di un sistema di pagamento dei servizi suscettibile di determinare blocchi ingiustificati di disponibilità di somme, per periodi prolungati, senza informarne gli utenti; divulgazione di informazioni ingannevoli sulle modalità di assistenza ai consumatori mediante numero telefonico a tariffazione maggiorata“.

In passato eDreams era già stata sanzionata per simili comportamenti; le violazioni contestate nel procedimento aperto in questi giorni sarebbero invece avvenute nel triennio 2008-2010. Il passo dell’Antitrust deriva dalle numerose segnalazioni dei consumatori, che seguitavano a denunciare come i “prezzi finali” dei voli prenotati fossero ben superiori a quelli pubblicizzati nella homepage del sito. Pare proprio la non ottemperanza delle indicazioni già ricevute la ragione per l’apertura del procedimento nei confronti del sito di prenotazioni online.


Tra le ulteriori pratiche oggetto delle proteste dei clienti, rientrano, poi, offerte poi rivelatesi non disponibili, la macchina troppo lenta per la restituzione dei pagamenti bloccati e addebiti non dovuti in seguito a biglietti annullati o prenotazioni non portate a termine. Insomma, una vera e propria “tempesta d’agosto” che si abbatte su una colonna delle vacanze fai-da-te in tempo di crisi economica, uno tra i più popolari e cliccati motori di ricerca di voli in rete. Il fascicolo aperto dall’Antitrust si chiuderà nell’arco temporale di quattro mesi.


CONDIVIDI
Articolo precedente“Besiando un Beso”
Articolo successivoDecreto sviluppo in vigore da oggi. Il testo del d.l. 83/2012 convertito dalla legge 134/2012

1 COOMENTO

  1. Era ora! La funzione di e-Dreams consiste esclusivamente nel percepire laute commissioni; in caso di difficoltà, vieni abbandonato a te stesso. Ecco il caso del sottoscritto: Alitalia annulla il volo aereo e, stando a quanto asserito da e-Dreams, rifiuta la riprotezione. Devo contattare personalmente la compagnia aerea, che mi concede la riprotezione affermando che mai l’ha rifiutata. Che dire? Comunque stiano veramente le cose, affidarsi a e-Dreams è perfettamente inutile, se non controproducente.

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here