L’Antitrust si mostra molto preoccupata dalla riforma dell’ordine forense.

Il presidente dell’autorità garante del mercato, Giovanni Pitruzzella, nella relazione annuale sottolinea infatti che occorre evitare che nel processo di liberalizzazioni vi siano ”passi indietro per effetto del prevalere di interessi corporativi”. ”Il dibattito che si è aperto in questi giorni sulla riforma dell’ordine degli avvocati crea serie preoccupazioni”.

L’Antitrust da tempo si fa promotrice di una ”profonda riforma del sistema” degli ordini. ”Le limitazioni all’apertura dei mercati e al pieno dispiegarsi della concorrenza nel settore dei servizi professionali potranno avvenire esclusivamente nella misura strettamente necessaria alla tutela di altri interessi pubblici e particolarmente per rimediare alle asimmetrie informative tra il professionista e il cliente”.


Qui il testo integrale della presentazione della relazione annuale


CONDIVIDI
Articolo precedenteCertificazione crediti delle imprese da parte dello Stato, il decreto del MEF
Articolo successivoCassazione, un “vaffa” contro il capo non compromette il rapporto fiduciario

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here