Dopo Firenze e Rimini, anche il Consiglio dell’Ordine degli avvocati di Roma va contro il parere del Ministero della Giustizia, e dichiara il praticantato breve di diciotto mesi retroattivo e dunque valido anche per chi si è iscritto al tirocinio professionale prima dell’entrata in vigore del decreto Cresci Italia.

L’Ordine degli avvocati di Roma conferma infatti la sua precedente delibera, in attesa di istruzioni dal Cnf .

Un altro schiaffo dunque per il ministero della Giustizia, che, rispondendo all’interpello proveniente proprio dal Consiglio nazionale forense, ha chiarito che il tirocinio breve non si applica ai praticantati in corso al momento dell’entrata in vigore del dl 1/2012.


L’Ordine di Roma, tuttavia, annuncia che proseguirà nella direzione indicata, salvo diverse disposizioni di legge: diversamente si rischierebbe di creare «disparità di trattamento in violazione dei principi costituzionali».

Di seguito, l’estratto del verbale dell’adunanza del 22 maggio del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Roma:

(omissis)

– Il Consigliere Mazzoni riferisce sul parere rilasciato dall’Ufficio Legislativo del Ministero della Giustizia, su sollecitazione del Consiglio Nazionale Forense, il quale ha interpretato le nuove disposizioni sulla durata del tirocinio nel senso di applicare la riduzione della pratica forense ai soli praticanti iscritti dopo l’entrata in vigore della nuova normativa.

Il Consigliere Mazzoni ritiene opportuno attendere le doverose valutazioni del Consiglio Nazionale Forense prima di assumere nuove de-cisioni in merito.

Il Consiglio ritiene di confermare, salvo diversa disposizione di legge, la propria precedente delibera che ha stabilito di applicare le norme sulla durata dei diciotto mesi del periodo di pratica anche ai praticanti iscritti precedentemente al 1° gennaio 2012, poichè l’ipotesi contraria determinerebbe una evidente disparità di tratta-mento in violazione dei principi costituzionali.


CONDIVIDI
Articolo precedenteTirocinio breve, considerazioni giuridiche sull’illogicità del parere del Ministero
Articolo successivoDdl anticorruzione: non basta l’incompatibilità per una dirigenza realmente autonoma

1 COOMENTO

  1. ma mi chiedevo chi inizia la pratica adesso puo’ fare gli esami a dicembre 2013 o no? al tribunale della mia città non mi hanno saputo dare una risposta.. qualcuno ha notizie al riguardo?

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here