Con 231 voti favorevoli, 33 contrari e 9 astenuti l’Assemblea ha approvato il disegno di legge “Disposizioni in materia di riforma del mercato del lavoro in una prospettiva di crescita” (ddl 3249) che ora passa all’esame della Camera dei deputati. Il Governo aveva posto ieri la questione di fiducia sull’approvazione di quattro emendamenti sostitutivi del testo, approvati con 4 votazioni distinte.

Direi che io sono soddisfatta“, ha affermato il ministro del Lavoro Elsa Fornero dopo le votazioni di fiducia. “Il provvedimento è un tassello importante di azione a più vasto raggio di riforma che deve interessare molti altri aspetti del vivere e dell’operare nel Paese nel mondo nel lavoro e nelle attività produttive in modo che sia possibile lavorare qui e attraente investire in questo Paese“, ha detto il Ministro.

Soddisfatto per l’approvazione anche Mario Monti : “È una riforma di profonda struttura che ha ricevuto il parere favorevole di organismi internazionali imparziali come Ue, Ocse, Fmi“. Alla domanda se l’iter parlamentare sarà blindato alla Camera, Monti risponde: “A noi interessa il buon esito della riforma“.


Qui il testo del ddl

Qui il testo della relazione illustrativa

Qui i testi dei quattro maxi emendamenti sui quali il Senato ha concesso la fiducia:

Primo; Secondo; Terzo; Quarto.

Qui il resoconto sommario e stenografico della seduta del Senato di ieri, 30 maggio


CONDIVIDI
Articolo precedenteCassazione, valido il testamento contenente solo una clausola di diseredazione
Articolo successivoQuel parco che non s’ ha da fare. Il Consiglio di Stato frena la Fimer

1 COOMENTO

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here